Catanzaro e la Reale Arciconfraternita, storia e celebrazione di un legame secolare

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro e la Reale Arciconfraternita, storia e celebrazione di un legame secolare
Chiesa di San Giovanni a Catanzaro
  22 giugno 2024 23:13

di MARCO CALABRESE

 

Banner

Ogni città è custode della propria memoria; una memoria storica, artistica, culturale, politica e sociale, stratificata e saldamente ancorata sulle pietre del passato.

La Reale Arciconfraternita dei SS. Giovanni Battista ed Evangelista insignita poi nel 1735 da Carlo III col titolo di “Cavalieri di Malta ad Honorem” è una di quelle solide pietre della memoria della città di Catanzaro.

Banner

In occasione della vigilia della festa di San Giovanni Battista nella Chiesa omonima alle ore 18.00 sarà proprio la Reale Arciconfraternita che salderà nuovamente, e in maniera indissolubile il suo legame con la città, in un modo che si rifà ai tempi passati in cui proprio i Priori dell’Arciconfraternita erano anche membri del governo cittadino; il Sindaco Nicola Fiorita riceverà le insegne della Reale Arciconfraternita. 

Si stringe nuovamente un legame tra la parte prettamente politica e quella spirituale e religiosa perpetrata nei secoli dall'Arciconfraternita, che ha elargito sempre aiuti ai più bisognosi.

Questa è proprio la missione principale dei membri dell’Arciconfraternita; fornire ai più bisognosi, ancora oggi, assistenza domiciliare, alimentare e farmaceutica - solamente legata ai farmaci di prima necessità- , finanche durante il difficile periodo pandemico, a testimonianza dell’esemplare servizio che viene offerto alla città.

Lo spirito caritatevole è finanziato e sostenuto dai membri, Cavalieri e Dame, che annualmente versano una quota pro capite: il raggiungimento dei risultati si ottiene anche grazie al grande numero di donazioni degli affiliati che vivono in altri Stati, per un totale di circa mille membri. Tra questi l’Arciconfraternita vanta la Casa Reale Spagnola, il Cardinale di Montserrat e un cospicuo capitolo spagnolo .

Assieme al Sindaco verranno insigniti altri nuovi quattordici membri tra cui i Monsignori L. Cannizzo, M. Cozzoli, A. Morabito, P. Valdrini.

La cerimonia, trasmessa in diretta da La Nuova Calabria con il commento di Marco Calabrese e Anna Trapasso, verrà presieduta dal Vicario Diocesano Mons. Cognetti.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner