Catanzaro, Fiorita accelera la "rivisitazione" della Giunta: il nodo più difficile gli assessori chiesti da Talerico

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro,  Fiorita accelera la "rivisitazione" della Giunta: il nodo più difficile gli assessori chiesti da Talerico
Il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita
  14 luglio 2023 07:16

di ENZO COSENTINO

La Giunta in carica a Palazzo de Nobili è composta da nove assessori di cui quattro donne e cinque uomini. Le lady: Marinella Giordano, Giusy Iemma, Marina Mongiardo, Donatella Monteverdi. I mister: Antonio Borelli, Aldo Casalinuovo, Antonio Cosentino, Bonaventura Lazzaro, Raffaele Scalise. Accanto ad ogni nome, in un immaginario foglietto, segretamente custodito, il Sindaco Nicola Fiorita avrebbe messo un “appuntino”. Il primo cittadino sta lavorando per il varo del nuovo esecutivo. Dal lessico ha eliminato il termine “rimpasto”. Si chiama : “rivisitazione”. Un azzeramento però ci sarà e riguarda le deleghe. Fiorita, sarebbe, infatti, propenso (anzi determinato) ad una assegnazione “ex novo”. La distribuzione numerica avverrà nel rispetto della regola di salvaguardia dell’alternanza di genere. Il Sindaco un primo giro di orizzonte (non le consultazioni ufficiali) lo avrebbe già iniziato. E’ la fase dell’ascolto priva però di nomi. Le difficoltà, comunque, in forma di possibili paletti proprio sui nomi, esistono. Al Pd è scontata la riconferma di due assessori. Tutto ancora in aria la quota per il gruppo guidato dal consigliere regionale (e comunale) Antonello Talerico, attualmente con un assessore (Borelli). La richiesta è di un incremento di due unità per arrivare a tre. Fiorita sarebbe propenso  a concederne uno. Cinque posti il Sindaco li conserverebbe per se.  E’ questo il vero nodo gordiano della vicenda Giunta di Palazzo de Nobili. E non è di poco conto per assicurare un prosieguo della Consiliatura. Del resto uno scontro esasperato non gioverebbe a far trovare nell’ambito del Consiglio una fusione d’ intenti per il bene della Città.

Banner

I prossimi giorni saranno politicamente frenetici di contatti e trattative. Si parlerà anche di nomi da fornire al Sindaco. Nomi che salteranno fuori da un altro delicato confronto, quello all’interno di partiti e movimenti interessati dalla rivisitazione. Lo stesso Fiorita, nella sua qualità di leader di “Cambiavento” dovrà fare delle scelte per il grappolo dei  suoi.  

Banner

Il Sindaco Nicola Fiorita ha fatto intendere di non voler andare oltre la fine del corrente mese per mettere numeri e nomi in fila e chiudere la partita. E poi tutti al…mare (o in montagna) per un periodo di riposo.

Banner

Intanto ieri sera il PD ha tenuto la preannunciata riunione della Segreteria provinciale di Catanzaro. Una delle decisioni assunte è quella di organizzare un pulman con destinazione Napoli per partecipare alla manifestazione indetta per protestare contro l’Autonomia differenziata e sostenere la tesi che, così come il governo nazionale intende attuarla, penalizzerebbe fortemente il Sud e la Calabria ne pagherebbe le maggiori conseguenze.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner