Catanzaro, gli studenti del Siciliani e dell'Itis mettono in quarantena la Dad: "Abbiamo voglia di tornare tra i banchi"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, gli studenti del Siciliani e dell'Itis mettono in quarantena la Dad: "Abbiamo voglia di tornare tra i banchi"

  20 settembre 2021 09:52

Suona la prima campanella del nuovo anno scolastico anche al liceo Scientifico Siciliani e all'Itis di Catanzaro, due delle scuole più popolose del capoluogo. 

Tra rituali e tradizioni, anche questa volta (come un anno fa) c'è l'ospite poco voluto del Coronavirus. Per evitare contagi e il ritorno alla Didattica a distanza (Dad), la Prefettura ha deciso per i doppi turni in entrata e uscita. Non sono mancate le critiche e perplessità dell’Anp, l’associazione nazionale dei dirigenti pubblici e alte professionalità della scuola, e della Cida (manager e alte professionalità per l’Italia). 





Polemiche a parte, gli alunni sono stati divisi in base alle classi e hanno seguito l'ordine stabilito: il primo turno alle 8 e il secondo alle 10. 

A chiederlo ai ragazzi, c'è voglia di stare insieme, relazionarsi e confrontarsi. Ora che quasi tutti sono vaccinati, sembrano lontani i tempi in cui si esultava per la Dad obbligatoria, i compiti in classe a casa, le lezioni sul letto. Dello stesso parere i genitori, convinti che la vera scuola, con tutte le sue criticità e difficoltà, sia una sola: in presenza. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner