Catanzaro, i racconti di Marisa Fasanella protagonisti all'Agorà dell'IIS 'De Nobili'

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, i racconti di Marisa Fasanella protagonisti all'Agorà dell'IIS 'De Nobili'

  21 dicembre 2022 08:38

 Un’esperienza  intensa, ricca e colma di gratificazioni e soddisfazioni per l’intera comunità scolastica dell’istituto “De Nobili” di Catanzaro, rappresentato dal Dirigente Angelo Gagliardi.

Continuano, infatti,   gli incontri nell’ambito della rassegna Agorà che si sono svolti in questi ultimi giorni, l’ultimo lo scorso 13 dicembre di alto spessore culturale che ha ulteriormente ampliato gli orizzonti degli alunni . Presso il MUSMI le classi 3 AS, 3DS e 4AS, hanno incontrato la scrittrice Marisa Fasanella, autrice del libro “Madri”, una raccolta di racconti , undici più uno, in cui si  squarcia la normalità di vite ordinarie e si rivelano conflitti e non detti; si rivisitano gli stereotipi e li si trascende, raccontando la mancanza e l’urgenza di una solidarietà propriamente umana. E’ stato il terzo appuntamento della rassegna  dedicata agli autori calabresi contemporanei e incentrata sul tema della memoria come resistenza e sguardo verso il futuro .

Banner

C’è una voce che ci conduce tra le fitte pagine di Madri, questa voce appartiene a Lena, una donna dalla vita devastata che sviscera, attraverso la storia di diversi ritratti femminili, il dramma di donne a cui la maternità è stata negata, segnate nella loro carne e nella loro mente dalla violenza di genere, dal dramma della follia. Il tutto raccontato attraverso la straordinaria sensibilità e profondità d’animo delle protagoniste. Sono molteplici i messaggi lanciati dalla Fasanella nel romanzo, tra i libri più belli del 202:  avere sempre cura della memoria, di non mortificarla o cancellarla, perché la memoria è libera, anche per gli emarginati, gli ultimi. Dopo l’intervento dell’autrice, gli studenti hanno rivolto diverse domande e l’hanno omaggiata con intensi e significativi prodotti multimediali ed artistici, realizzati singolarmente o in gruppo, che hanno commosso la Fasanella e rivelato ancora una volta la bellezza d’animo dei giovani alunni che spesso possono diventare i nostri maestri.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner