Catanzaro, il calvario di una donna operata di isteroscopia finisce in Procura: "Ora non posso più avere figli"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, il calvario di una donna operata di isteroscopia finisce in Procura: "Ora non posso più avere figli"
L'ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro
  27 aprile 2022 20:22

Una denuncia-querela depositata in Procura nei confronti di tutti i responsabili che, in qualche modo, hanno avuto un ruolo sia durante l'intervento chirurgico che dopo.

Una storia di presunta malasanità, confluita in un fascicolo con allegata la cartella clinica. 135 fogli, dove la donna rcaconta il suo "caso" con tanto di referto per provare ciò che l'ha irrimediabilmente segnata.

Banner

"Il 12 maggio 2021 - si legge nell'atto -  mi recavo presso l’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro per sottopormi ad isteroscopia in ragione di un sospetto mioma sottomucoso. Poi, il 27 luglio  durante l’operazione di isteroscopia eseguita presso la medesima struttura, l’operatore sanitario cagionava alla scrivente una perforazione uterina post-isteroscopica con lacerazione del legamento infundibulo-pelvico di destra. A cagione di ciò si verificava una emorragia massiva e venivo colta da improvvisa difficoltà respiratoria e vertiginosa diminuzione della saturazione e dei valori dell’emoglobina con necessità di trasfusioni che richiedevano il mio trasferimento nel reparto di rianimazione".

Banner

Reparto dove " venivo sottoposta ad una laparotomia in emergenza a causa di una rottura uterina. Nel corso dell’emergenza, per come risultante dagli atti, presentavo, a causa di uno shock ipopelvico, un edema polmonare acuto con ripetuti episodi di broncospasmo". Un lungo ricovero, riabilitazione  che purtuttavia secondo il racconto della donna "non può sortire alcun miglioramento rispetto alle lesioni gravissime patite in ragione ed a causa dell’imperizia nell’esecuzione dell’isteroscopia. Ed invero, dopo  l’errata prestazione sanitaria, sono affetta irreparabilmente da infertilità secondaria a menopausa iatrogena precoce da esiti di annessientomia dx secondaria a rottura uterina ed infundibolare destra da lesione intra-isteroscopica iatrogena".

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner