Catanzaro, il preside dello "Scalfaro" replica al genitore che denunciava gite di fine anno "negate"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, il preside dello "Scalfaro" replica al genitore che denunciava gite di fine anno "negate"
L'Itis Scalfaro
  01 maggio 2022 12:19

Riceviamo la replica dell’istituto tecnico tecnologico “Ercolino Scalfaro” di Catanzaro diretto da Vito Sanzo alla lettera aperta di un genitore di Catanzaro che palava di "gite negate" 

LEGGI QUI. Lettera denuncia di un genitore sulle gite negate da “presidi stanchi e di bassa caratura”

Banner

"Con questa nostra breve replica a quanto scritto da un genitore di Catanzaro  si vuole semplicemente fornire delle informazioni - fra l'altro, neppure difficili da reperire – che smentiscono le affermazioni contenute nella lettera del genitore di cui sopra. Anzitutto, per quanto concerne i cosiddetti ‘ viaggi di istruzione’, non è assolutamente vero che in nessun istituto cittadino, dopo due anni di chiusure e restrizioni per via del Covid, non si sia provveduto quest'anno a organizzare ed effettuare uscite didattiche e viaggi per gli studenti. Nella nostra scuola, infatti, nel rispetto di tutte le disposizioni normative previste, sin da settembre sono ripresi i viaggi verso paesi come la Germania, la Francia, l’Inghilterra, Malta, nell’ambito del progetto Erasmus plus, attivo presso il nostro Istituto, con il coinvolgimento di molti studenti e docenti che hanno avuto la possibilità di visitare non solo un altro paese per alcune settimane, ma anche di fare esperienze significative di orientamento professionale e lavorativo e di stage.

Banner

Ma non solo Erasmus. Sono state organizzate diverse uscite didattiche sul territorio, come la partecipazione al Campus di Scalea contro il bullismo, per creare situazioni di apprendimento anche informali e non formali al di fuori delle aule scolastiche, occasioni di socializzazione, di interazione con persone e ambienti diversi, di cui i nostri studenti hanno particolare bisogno dopo l’isolamento e le limitazioni che negli ultimi anni hanno cambiato la loro vita. Proprio per questa finalità, la nostra scuola ha anche organizzato ed effettuato di recente il cosiddetto “viaggio di istruzione” o “gita di fine anno” che ha portato i nostri ragazzi delle classi terze, quarte e quinte a visitare l'Emilia Romagna e la Repubblica di San Marino, contribuendo a far riprendere ai ragazzi le fila di quella vita fatta di incontro, partecipazione e condivisione che il Covid ha interrotto. Come si diceva all'inizio, queste attività sono tutte documentate e partecipate dalla scuola a tutta la comunità e al territorio tramite i canali istituzionali, nonché attraverso la pagina FB del nostro Istituto, a dimostrazione che la scuola catanzarese è tutt’altro che disattenta, sonnacchiosa o chiusa rispetto alle esigenze dei ragazzi, ma svolge un ruolo proattivo e fondamentale nella cura dei loro bisogni, come questo, importantissimo, del ritorno alla normalità della loro vita. E I dirigenti della scuola catanzarese non sono in attesa della pensione; il nostro è un dirigente giovane, vulcanico e innovativo nel suo impegno costante e attivo per le studentesse e gli studenti dello “Scalfaro"

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner