Catanzaro, il questore si presenta alla città: "Non abbiate paura di denunciare"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, il questore si presenta alla città: "Non abbiate paura di denunciare"
Il questore di Catanzaro, Paolo Sirna
  05 luglio 2023 11:31

di TERESA ALOI

"Essere al servizio della città e della provincia". Basterebbe questo per identificare l'agenda del neo questore di Catanzaro, Paolo Sirna, che si è insediato stamattina  nella Sala conferenze del Centro Polifunzionale  della Polizia di Stato. 

Banner

Banner

Lotta alla criminalità organizzata ma anche un occhio particolare ai giovani e agli anziani particolarmente vulnerali

Banner

Non conosce il territorio catanzarese ma quello  calabrese sì avendo iniziato la sua carriera  a Reggio  Calabria dove ha diretto la Sezione Catturandi e la Sezione omicidi. 

Uomo del Sud, il questore Sirna: "Il sud ha un gap che deve cercare di recuperare e  in questo bene l'orientamento governativo che è quello di creare opportunità soprattutto in tema di sicurezza". 

Ascolto e collaborazione sinergica, le direttrici attraverso le quali si muoverà la sua "azione".

E poi, la prevenzione, il senso civico.  "Non abbiate timore di denunciare - ha sottolineato -  le nostre porte sono aperte e molte volte gli interventi della polizia sono  anticipatori di ciò che può essere un evento dilettoso: se siamo ignari tutto diventa più difficile". 

Un augurio poi alla squadra giallorossa: " La fidelizzazione all'Us è un elemento identitario e per questo va supportato e rispettato"

 

Il dott. Paolo Sirna, laureato in Giurisprudenza e in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, nel 1988 è entrato nei ruoli della Polizia di Stato.
Nel 1989 ha diretto la Sezione omicidi della Squadra Mobile di Reggio Calabria e successivamente
i Commissariati di P.S. di Sant’Agata di Militello e Barcellona Pozzo di Gotto.

Nella stagione delle faide mafiose ha partecipato attivamente alle attività di indagine nell’operazione antimafia “Mare Nostrum” sfociata, nel 1994, nell’esecuzione di centinaia di provvedimenti restrittivi, contro i capimafia ed i gregari dei clan coinvolti. Il dott. Sirna, distintosi nella lotta al racket delle estorsioni, ha contribuito alla costituzione della prima Associazione Antiracket d’Italia, l’ACIO di Capo d’Orlando, presieduta da Tano Grasso.
Alla Questura di Messina ha assunto l’incarico di Capo della Squadra Mobile e di Capo di Gabinetto e, successivamente, quello di Vicario del Questore di Agrigento e poi del Questore di Perugia.
Da settembre 2015 è stato di Questore di Matera sino ad agosto 2018 quando gli è stata affidata la dirigenza del Compartimento Polizia Ferroviaria di Bari; da giugno 2019 ha ricoperto, per tre anni, l’incarico di Questore della Provincia di Foggia e, da ultimo, la direzione dell’Ufficio Analisi del Dipartimento della Pubblica Sicurezza al Viminale.

Con delibera del 27 giugno 2023, su proposta del Ministro dell’Interno, il Consiglio dei Ministri, ha nominato il dott. Paolo Sirna Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza.

Dal 5 luglio 2023 assume l’incarico di Questore della provincia di Catanzaro.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner