Catanzaro. In commissione approvati due atti di indirizzo su pineta di Giovino e carenza idrica a Bellino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. In commissione approvati due atti di indirizzo su pineta di Giovino e carenza idrica a Bellino
Il Comune di Catanzaro
  14 maggio 2021 14:14

I lavori della commissione lavori pubblici e ambiente hanno visto la discussione di importanti temi attorno ai quali sono stato formulati due atti di indirizzo all’amministrazione comunale. Lo rendono noto il presidente Eugenio Riccio e gli altri componenti presenti, Angotti, Manuela Costanzo, Sergio Costanzo, Gallo, Levato, Lostumbo, Rosario Mancuso, Pisano, Praticò.

“La commissione – ha detto Riccio - valutando il lavoro sino ad oggi svolto dagli uffici, che ha previsto una piccolissima parte di perimetrazione della pineta di Giovino, ha chiesto agli stessi tecnici, all’unanimità, di procedere con la circoscrizione dell’intera area pubblica del polmone verde del quartiere marinaro. Area che si estende da Casciolino, zona porto, e arriva fino ad oltre il fiume Alli. Gli uffici devono iniziare a entrare nell’ottica di una garanzia esclusiva degli interessi pubblici a scapito di quelli privati ed individuali”.

Banner

Il secondo atto di indirizzo, ha rimarcato Riccio, riguarda “la problematica della mancanza d’acqua che, in questi giorni, si sta registrando a Bellino. Oramai, a poco valgono le scuse e le giustificazioni di Comune e Sorical relativamente a presunti e improbabili allacci abusivi che determinerebbero disagi nell’approvvigionamento delle utenze domestiche in contrada Doganieri. La verità è che le tubazioni sono vecchie e marce, devono essere sostituite: è quello che la commissione sollecita con l’atto di indirizzo”. I consiglieri hanno, inoltre, “espresso disappunto, chiedendo interventi esaustivi agli uffici preposti, per quanto attiene la criticità igienico-sanitaria in cui versano i quartieri Aranceto e Pistoia e per l’area naturalistica del Corace, ridotta ad una discarica, che in qualsiasi altro posto sarebbe una risorsa per tutta la comunità”.  

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner