Catanzaro. Inchiesta “Alibante”: divieto di dimora per l’ex sindaco Ferlaino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Inchiesta “Alibante”: divieto di dimora per l’ex sindaco Ferlaino
Il Tribunale di Catanzaro
  27 settembre 2021 16:42

Sostituita la misura cautelare nei confronti di Luigi Ferlaino, ex sindaco di Nocera Terinese, finito ai domiciliari in seguito all’inchiesta “Alibante”, condotta dalla Dda di Catanzaro guidata dal procuratore, Nicola Gratteri, e relativa a una serie di reati compiuti con il placet della cosca Bagalà di Nocera Terinese.

Il gip del Tribunale del capoluogo, Marco Ferrante, su istanza degli avvocati difensori, Giuseppe Spinelli e Raffaella Mendicino, ha disposto per l’indagato Ferlaino il divieto di dimora nella Regione Calabria e l’obbligo di presentazione alla pg. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner