Catanzaro, la forza e la fragilità di "Penelope" portate in scena da Teresa Timpano

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, la forza e la fragilità di "Penelope" portate in scena da Teresa Timpano

  07 aprile 2022 23:05

di CLAUDIA FISCILETTI

Può una donna esprimere forza e fragilità allo stesso tempo? La 'Penelope' portata in scena dall'attrice reggina Teresa Timpano condensa in sè un dualismo con cui non è difficile empatizzare. Lo spettacolo si è svolto ieri al Teatro Comunale di Catanzaro, nell'ambito della stagione teatrale AMA Calabria, ideata e diretta da Francescantonio Pollice.

Banner

Realizzato con il regista e drammaturgo Matteo Tarasco con la Compagnia teatrale Schena Nuda -di cui la Timpano fa parte- e in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, 'Penelope' attinge alla letteratura classica dell'Odissea di Omero, ai racconti di Ovidio e al libro "Il canto di Penelope" di Margaret Atwood, portando in scena il punto di vista unico di una donna che tempo fa ha fatto una promessa d'amore ad Ulisse.

Banner

L'intera rappresentazione si svolge con Penelope/Timpano che narra l'intera storia d'amore tra lei e Ulisse dal multiforme ingegno, dall'alto di un trespolo, una scenografia quasi distaccata dal palco, come a sottolineare che l'intera vicenda non ha tempo e né spazio, ma può essere applicata alla nostra attualità.

Banner

In scena il colore bianco è sovrano, simbolo di quella fedeltà che non è mai venuta meno in Penelope, neanche quando l'amato è stato lontano per lungo tempo, neanche quando i Proci hanno tentato di renderla una di loro. Un amore eterno, quello che prova Penelope per Ulisse, un sentimento che si esprime a 360° sul palcoscenico, dall'angoscia per l'assenza dell'amato fino alla gioia che scuote la donna quando torna dopo ben 20 anni.

Fondamentale nel corso dello spettacolo è stata la parte sonora, composta appositamente Mario Incudine, che crea un'armoniosa commistione tra recitazione e musica.

Il prossimo spettacolo di AMA Calabria si terrà il 30 aprile alle 21, al Teatro Comunale di Catanzaro, e sarà "Il silenzio grande", con Massimiliano Gallo e Stefania Rocca.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner