Catanzaro. La Giunta approva piano di regimentazione idrica e messa in sicurezza stradale da 1,3 milioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. La Giunta approva piano di regimentazione idrica e messa in sicurezza stradale da 1,3 milioni
Il Comune di Catanzaro
  19 agosto 2021 14:56

L’approvazione di un piano di interventi per la regimentazione idrica e la messa in sicurezza stradale, per un totale di 1milione 350mila euro, è stata al centro dei lavori della giunta presieduta dal sindaco Sergio Abramo. Via libera, dunque, alle proposte redatte dal settore gestione del territorio, diretto da Guido Bisceglia, e illustrate dall’assessore Franco Longo, inerenti i progetti esecutivi dei lavori finanziati dalla Regione nell’ambito dei fondi di Protezione civile.

Si tratta, nello specifico, degli interventi per la raccolta e smaltimento delle acque bianche in località Fortuna-via Stretto Antico, con importo base di 400mila euro; raccolta e smaltimento delle acque piovane in località Pontegrande, Vincenzale, via Genovese, Catanzaro nord, viale Pio X e via Bambinello Gesù per complessivi 500mila euro; regimentazione idraulica delle acque bianche in località Viale Magna Graecia per un totale di 150mila euro; messa in sicurezza stradale in località Gagliano e contrada Cavaglioti finanziata con 300mila euro. “L’amministrazione comunale – commentano Abramo e Longo - ha portato al termine la complessa attività di progettazione di interventi per la prevenzione e messa in sicurezza di alcuni punti a rischio del territorio comunale. L’attenzione su questo fronte non è mai venuta meno, abbiamo dimostrato di saper intercettare tutti i fondi a disposizione. Oltre ai lavori citati, grazie alla disponibilità della Regione Calabria, saranno infatti finanziati ulteriori undici interventi che interesseranno la città nell’ambito delle finalità di Protezione civile”.

Banner

Sempre su proposta del settore gestione del territorio, è stata varata l’assegnazione di 37mila euro circa per interventi di manutenzione straordinaria su alcuni edifici scolastici. “L’obiettivo - concludono Abramo e Longo - è quello di avviare e portare a termine in breve tempo i lavori necessari, segnalati da alcuni dirigenti scolastici, così da iniziare il nuovo anno in piena sicurezza e comodità per gli studenti”.

Banner

La giunta comunale, nella riunione presieduta dal sindaco Sergio Abramo, ha dato anche il via libera all’integrazione dell’elenco dei PUC-Progetti di utilità collettiva rivolti ai percettori di Reddito di Cittadinanza. La proposta, predisposta dal settore politiche sociali, diretto da Saverio Molica, è stata relazionata dall’assessore Rosario Lostumbo. “Con questo provvedimento, si arricchisce il catalogo dei progetti promossi dal Comune per favorire la partecipazione dei beneficiari del RdC ad attività utili alla collettività nei diversi ambiti”, afferma l’assessore. “Alla base della misura di sostegno al reddito, la legge condiziona, infatti, l'erogazione del beneficio alla dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e all'adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all'inserimento lavorativo e all'inclusione sociale. I PUC, in tal senso, sono stati strutturati in coerenza con le competenze professionali del beneficiario, e in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso dei colloqui sostenuti presso il Centro per l’Impiego o presso il Servizio sociale professionale del Comune. Il catalogo dei progetti – conclude Lostumbo - si è ora incrementato con quello presentato dal settore igiene ambientale, concernente attività di supporto alla campagna vaccinale contro il coronavirus. L’obiettivo è di partire, entro settembre, con questa prima parte di attività che prevede l’assistenza e il supporto agli operatori impegnati nell’hub vaccinale dell’ex Ente Fiera”.

Banner

L’elenco, già approvato nei mesi scorsi dalla giunta, comprende inoltre i progetti di: Riordino archivio cartaceo e verifica numerazione civica (settore Servizi Demografici-Statistica); Catalogazione beni comunali (settore Patrimonio); Accoglienza e sorveglianza alunni pre-post scuola (settore Pubblica Istruzione); Bibliofilia: biblioteca per tutti (settore Cultura). Il catalogo sarà disposizione non solo degli operatori sociali accreditati, ma anche degli operatori del Centro per l'impiego di Catanzaro.

La chiusura della mostra Chagall. La Bibbia, in corso al Complesso monumentale San Giovanni, sarà prorogata dal 30 agosto fino al 10 ottobre. Lo ha disposto la giunta comunale, presieduta dal sindaco Abramo, su proposta del settore cultura, diretto da Antonino Ferraiolo. “L’amministrazione ha fortemente voluto estendere la durata originaria dell’esposizione che potrà essere, dunque, visitata anche dopo l’estate offrendo l’opportunità di vivere questa importante occasione culturale a tutti coloro che ancora non l’hanno fatto”, afferma l’assessore alla cultura Ivan Cardamone.

“Alla luce delle tante richieste pervenute – prosegue – e pervenuta l’autorizzazione da parte della Regione Calabria, che ha finanziato l’evento, la mostra al Complesso San Giovanni potrà essere anche visitata gratuitamente dagli studenti di tutto il territorio provinciale, con l’inizio del nuovo anno scolastico, grazie al contributo della Fondazione Cultura e Arte. Una collaborazione che rende ancora più prezioso l’impegno profuso da Arthemisia, da Domenico Piraina alla curatela, e dallo staff di 4Culture che gestisce i servizi museali”.

Si ricorda, infine, che fino al termine del mese di agosto la mostra resterà aperta dalle 17 alle 20.30, con chiusura della biglietteria alle ore 20, mentre dall’1 settembre sarà visitabile anche la mattina dalle 10 alle 12.30.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner