Catanzaro. La Giunta comunale approva i progetti di utilità collettiva per i percettori del reddito di cittadinanza

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. La Giunta comunale approva i progetti di utilità collettiva per i percettori del reddito di cittadinanza
Il Comune di Catanzaro
  13 maggio 2021 17:48

La giunta comunale presieduta dal sindaco Sergio Abramo ha approvato i Progetti di utilità collettiva (Puc) rivolti ai percettori del reddito di cittadinanza. I progetti, acquisiti dal settore Politiche sociali e realizzati in collaborazione con diversi altri assessorati di Palazzo De Nobili, sono quattro: Riordino archivio cartaceo e verifica numerazione civica su proposta del settore Servizi demografici e Statistica: Catalogazione beni comunali su proposta del settore Patrimonio; Accoglienza e sorveglianza alunni (pre-post scuola) su proposta del settore Pubblica istruzione; Bibliofilia: biblioteca per tutti su proposta del settore Cultura.

La delibera varata dall’esecutivo assistito dalla segretaria generale Vincenzina Sica è stata relazionata dall’assessore alle Politiche sociali Lea Concolino. “Questi progetti – ha sottolineato Concolino – rendono tangibile il principio di cittadinanza attiva e coinvolgono in modo concreto i percettori del reddito, che potranno dunque partecipare, sulla scorta di quanto previsto dalla legge, alla vita della comunità”.

Banner

Evidenziando l’impegno del sindaco Abramo, la delegata di giunta ha ringraziato per la collaborazione gli assessori Lobello, Carrozza e Cardamone, che hanno dato l’input ai settori di riferimento, e i dirigenti Molica, Ferraiolo, Provenzano e Ottaviano, per aver predisposto la redazione dei progetti che costituiranno il cosiddetto “catalogo dei Puc” del Comune, che verrà messo a disposizione degli operatori sociali accreditati e degli operatori dei Centri per l’impiego. “Il “catalogo dei Puc” potrà essere aggiornato di mese in mese – ha concluso Concolino -, al fine di mettere in campo altre iniziative, in altri settori, che saranno ugualmente molto utili per la città capoluogo”.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner