Catanzaro. La scuola apre allo sport: presentato il progetto della Taekwondo Guerra in collaborazione con il Convitto “Galluppi”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. La scuola apre allo sport: presentato il progetto della Taekwondo Guerra in collaborazione con il Convitto “Galluppi”
Fragale, Guerra, Mungo e Concolino
  26 ottobre 2021 19:48

di FRANCESCO IULIANO

La scuola apre allo sport. Lo fa sostenendo la collaborazione tra il Convitto nazionale statale “Pasquale Galluppi” e la società sportiva Taekwondo Guerra di Catanzaro che, da mercoledì 3 novembre prossimo, avvierà  il primo progetto scolastico sportivo 2021-2022 dal titolo “Il Taekwondo  va a… scuola!!!”.

Banner

Un’iniziativa sotto l’egida della Federazione italiana Taekwondo con il patrocinio dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro e del Comitato provinciale del Coni.

Banner

La manifestazione è stata presentata questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa allestita nella sala Concerti della Casa comunale. Con il maestro Antonio Guerra, titolare della  società sportiva, anche la maestra d’arte Maria Fragale, l’assessore comunale allo Sport, Lea Concolino ed il direttore sportivo della società, Gianpaolo Mungo.

Banner

“Non vi nascondo – ha detto Tonino Guerra in apertura  – che provo una forte emozione ritornare a parlare di attività sportiva dopo un anno e mezzo di fermo. Era il 4 marzo del 2020 quando abbiamo chiuso la nostra palestra. Ora, però, è arrivato il momento di riprendere e lo facciamo  entrando nelle scuole. Una testimonianza della serietà e della competenza della nostra struttura”.

Qualità riconosciute dalla dirigente scolastica del Convitto, Stefania Cinzia Scozzafava che, in una lettera recapitata in occasione della conferenza, ha detto di aver accolto l’iniziativa della scuola Guerra “per gli obiettivi che si intendono raggiungere,  che sono gli stessi alla base della scuola”.

Un’iniziativa sostenuta anche dall’Amministrazione comunale di Catanzaro che, per voce dell’assessore Concolino, si è impegnata ad individuare possibili fruitori del progetto anche tra ragazzi provenienti da famiglie socialmente disagiate.

Per il direttore sportivo Gianpaolo Mungo “aver messo insieme le tre agenzie educative per eccellenza: la scuola, la famiglia e lo sport con una società sportiva di eccellenza,  è stato l’elemento che ha convinto le amministrazioni pubbliche a sostenere il progetto”.

Le attività si svolgeranno all’interno della palestra del Convitto nazionale Galluppi, nel centro storico della città ed ospiterà le attività: ludico sportiva riservata ai bambini dai 4 anni in poi; sportiva agonistica combattimenti e forme per ragazzi e ragazze; sportiva per adulti; sportiva per giovani della città “socialmente disagiati”; sportiva riservata agli atleti “ diversamente abili”.

Gli allenamenti, sostenuti da uno staff tecnico qualificato, si effettueranno nei pomeriggi di martedì, mercoledì  e venerdì  dalle 17,45 alle 19,45.

Per informazioni ed iscrizioni: contatto whatsapp 330690648 – email: infoguerra@alice.it

All’incontro erano presenti, tra gli altri, il campione italiano para T, classe P50 su carrozzina, Giuseppe Corasaniti, il campione italiano cadetti +65, Gabriele Arcuri e le cinture nere Anna Badolato, Vittoria Sacco e Francesca Promenzio.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner