Catanzaro, Lostumbo: “Un milione col Pnrr per potenziare il welfare”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, Lostumbo: “Un milione col Pnrr per potenziare il welfare”
Rosario Lostumbo

L’ambito di Catanzaro ha presentato le specifiche richieste al ministero

  31 marzo 2022 15:30

Rafforzare con oltre  un  milione di euro di finanziamenti i servizi sociali, le attività di contrasto alla grave emarginazione e favorire l’inclusione sociale. Con questo obiettivo l’Ambito territoriale sociale di Catanzaro, del quale il Comune capoluogo è ente capofila, ha richiesto al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali le risorse economiche previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).  

I progetti per cui è stato chiesto il finanziamento sono stati suddivisi in due linee di intervento. Le richieste specifiche sono state inviate al Ministero in anticipo sulla data di scadenza del 31 marzo. “Oltre due anni di pandemia – ha sottolineato l’assessore alle Politiche Sociali Rosario Lostumbo - hanno acuito il disagio e i bisogni esistenti rendendo necessarie risposte sempre più complesse e personalizzate alle quali l’amministrazione Abramo ha sempre e comunque risposto presente. Tutto questo, però, può e deve rappresentare anche l’occasione per un potenziamento delle politiche di welfare. I fondi del Pnrr sono una prima opportunità che non si può lasciare sfuggire per costruire una società più giusta e reattiva di fronte alle diverse fragilità che la caratterizzano. Pertanto, abbiamo messo in campo progetti differenti con l’intento di intervenire su ognuna di queste fragilità e contiamo, chiaramente, di ricevere dal Governo il sostegno economico necessario a fare partire questi strumenti che si aggiungeranno agli altri già attivati dall’Ambito, nei mesi scorsi, per anziani, diversamente abili e famiglie in difficoltà”.  

Banner

Di seguito i progetti presentati: Percorsi di autonomia per persone con disabilitàCon un finanziamento da 715mila euro l’Ambito di Catanzaro intende rafforzare i progetti di autonomia per gli utenti con disabilità in carico ai servizi, attraverso la costruzione di un percorso personalizzato specifico per ognuno di loro. Per farlo è necessario potenziare l’equipe multidisciplinare che affianca i servizi sociali professionali nella gestione di questi percorsi e investire risorse per favorire l’autonomia abitativa e lavorativa, in coerenza con la legge sul ‘Dopo di noi’.

Banner

Supporto alla genitorialità A sostegno delle famiglie fragili dove sono presenti minori, l’Ambito intende rafforzare iniziative di educativa domiciliare per favorire l’instaurazione di un rapporto sereno genitori-figli, promuovere interventi con la scuola per aiutare la socializzazione dei minori e l’inserimento nel gruppo classe, creare percorsi collettivi di sostegno tra genitori e tra bambini e adolescenti.  Il finanziamento richiesto per questa linea di azione è di oltre 211 mila euro.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner