Catanzaro. Morte in corsia, dopo 11 anni la sentenza: condannati due infermieri per la morte di un 26enne

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Morte in corsia, dopo 11 anni la sentenza: condannati due infermieri per la morte di un 26enne
L'ospedale "Pugliese Ciaccio"
  26 maggio 2022 19:09

Undici anni dopo la Corte di Cassazione mette la parola fine alla vicenda giudiziaria sulla morte di Antonio Folino, 26 anni, deceduto dopo un intervento chirurgico all’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Ieri la Quarta sezione  ha dichiarato inammissibili i  ricorsi  proposti dalle difese degli infermieri A.B. e E.M., già in servizio presso l’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro e imputati  dei  reati di omicidio colposo  in  regime di cooperazione. Accolte le osservazioni dei difensori di parte  civile, Domenico Chianese ed Anselmo Mancuso. Anche  la  Procura  generale  aveva formulato  requisitoria  di inammissibilità .

Il 10 novembre 2020 gli  imputati  erano stati  condannati  con  sentenza  della  Corte  d’Appello di Catanzaro  alla pena  di  mesi sei di reclusione, oltre risarcimento danni da liquidarsi in separata sede. Una decisione che ha confermato quella inflitta dal Tribunale monocratico in primo grado.

Banner

Composta  è stata la  soddisfazione esternata dai genitori di Antonio Folino e dei difensori per il risultato conseguito che costituisce l’epilogo della lunghissima  vicenda  penale, anch’esso  restitutorio della dignità di una morte avvenuta per malasanità.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner