Catanzaro. "Pagine di Arte e Poesia": non si ferma l’Accademia dei Bronzi per mettere in circolo idee ed emozioni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. "Pagine di Arte e Poesia": non si ferma l’Accademia dei Bronzi per mettere in circolo idee ed emozioni
Salvatore Codamo e Vincenzo Ursini
  03 aprile 2020 12:03

In Italia parlare in particolare di arte e poesia equivale ad entrare nell’io stesso della sua gente, nel “modus vivendi” di un popolo che è stato definito, giustamente, come uno dei più fantasiosi e depositari di verità universali.

Ecco spiegato il motivo per cui l’Accademia dei Bronzi - sodalizio culturale catanzarese fondato e diretto da Vincenzo Ursini che in 40 di attività ha realizzato centinaia di iniziative gratuite - ha inteso programmare in questi giorni una nuova opera editoriale dal titolo “Pagine di arte e poesia” attraverso la quale mettere in circolo “una ben orchestrata ragnatela di idee e di emozioni variegate”.

Banner

“È una pubblicazione - dice Ursini - che raccoglie diversi poeti e pittori di oggi, scelti attraverso una selezione alla quale potevano aderire gratuitamente tutti. In questo libro poesia e pittura s’incontrano per un viaggio straordinario destinato a durare nel tempo, un viaggio che ha un biglietto d’andata, ma anche di ritorno. Le partenze sono dei poeti e degli artisti che con i loro lavori garantiscono comunicazione e relazione; i ritorni sono gli occhi dei fruitori, le loro emozioni, gli stati d’animo che poesia, pittura e scultura producono: gli effetti dunque. Compito di  questa “selezione” editoriale, è soprattutto quello di riportare l’uomo a ciò che è nella sua interezza, nella sua capacità di comprensione delle cose e nel recupero e risveglio della coscienza”.

Banner

L’Accademia dei Bronzi invita tutti, dunque, a viaggiare dentro a un quadro o dentro a una poesia, perché solo così facendo ci si accorge che il cammino è periglioso, pieno di ostacoli anche se entrare nel dipinto, o “saltare” districandosi tra le parole, è apparentemente facile.

Banner

“È più rassicurante - prosegue Ursini - percorrere sentieri conosciuti, ma l’arte o la poesia, seguono la via dell’emozione profonda che cambia strada in continuazione; occorre essere pronti. L’emozione non si fossilizza, non diventa abitudinaria, l’emozione è un cavallo imbizzarrito che cerca il luogo o la parola per dar sfogo al suo impeto. Si racconta attraverso la scrittura, si racconta attraverso la pittura e la scultura. Il viaggio diventa amore per la letteratura, per l’arte del dipingere. La poesia va letta, ascoltata, navigata, il quadro va visto, annusato, toccato. Tutto gira attorno al mare dei sensi, a ciò che si prova quando abbiamo davanti una qualsiasi rappresentazione d’arte. La poesia è come la pittura e viceversa; sono due compagne che si prendono per mano, chi come mezzo usa la penna, chi usa il pennello, ma è un viaggio efficace, opportuno, che compiono assieme”.

L’iniziativa è davvero stimolante, soprattutto perché realizzata con il solo scopo di diffondere gratuitamente le opere di alcuni degli artisti e poeti dei nostri giorni; opere selezionate tra quelle inviate a fine dicembre alla segreteria del sodalizio culturale catanzarese.

Nel volume, uno spazio particolare è stato dedicato a Salvatore Codamo, pittore e poeta scomparso a Catanzaro il 5 maggio 2013, a soli 41 anni. Di lui rimangono i quadri (esposti nel 2014 presso la Galleria “Arte Spazio”) e la raccolta di poesie “Schegge dell’anima”, pubblicata da Ursini nel 2003, con prefazione del giornalista Fulvio Castellani. "Con versi forti ed emozionanti al tempo stesso - ha sottolineato Castellani - Salvatore Codamo cuce un mosaico di momenti e di immagini che veicola attese, delusioni, arrabbiature e che sfocia sempre e comunque in un mare di limpidità emotive e d’amore. Una poesia, la sua, che fa riflettere e che si fa amare, che è lo specchio traslucido di una personalità forte e che merita veramente di essere gustata in ogni sua più recondita sfumatura."

La città di Catanzaro, oltre a Codamo, è comunque rappresentata da altri dieci qualificati artisti, alcuni dei quali alla loro prima esperienza con l’Accademia dei Bronzi (Beatrice Biamonte, Caterina Gigliotti, Massimo Mancuso) ed altri (Lia Antonini, Giovanni Chiarella, Mimma Gallelli, Maria Iofalo, Alfredo Leonardo, Francesca Loricchio e Ugo Rosanò) che possono essere considerati veri e propri “veterani” per la loro continua e qualificata presenza alle iniziative accademiche. Una segnalazione particolare meritano anche Giuseppe Galati e Caterina Rizzo, qualificati pittori del vibonese, le cui opere sono state incluse negli anni passati sulle copertine di varie antologie dell’Accademia dei Bronzi.

Complessivamente nel volume sono state incluse 148 poesie su 459 e 91 opere d’arte su 219. I poeti selezionati sono: Agresta Bernardina, Aiello Velia, Angotti Concetta, Angotti Rosy, Argentero Roberto, Baldelli Paolo, Barbieri Antonella, Barraco Antonina, Baschieri Lorenzo, Basso Solidea, Bellucci Giulia, Bernio Mariella, Bertacchini Lisanna, Biasuzzo Sabina, Bisciari Timea, Borali Lisetta, Brilli Sandro, Buongiorno Liliana, Cacco Anna Afrodhiti, Camellini Sergio, Cannata Francesca, Capria Francesco Saverio, Carnì Teresa, Carpentieri Antonella, Carrassi Maria, Casagni Enzo, Cassani Rita, Catalani Gaetano, Cattaneo Mattia, Chechile Maria Teresa, Chiappetta Angelo, Ciervo Antonio, Codamo Salvatore, Colicchio Maria Rosaria, Collari Roberto, Colopi Fusaro Sonia, Conte Vincenzo, Corigliano Maddalena, Cracco Rosanna, Cristea Angi Melania, Cuzzocrea Alessia, D’Agrusa Giuseppe, D’Alessandro Antonio, Di Castri Maria Beatrice, Di Ciocco Mariella, Di Francesco Luisa, Donato Leo, Esposito Ciro, Esposito Ruggiero Tommaso, Famà Concetta, Faniello Domenico, Ferorelli Dina, Ferrara Iolanda Erminia, Fiacca Nadia, Fratto Nuccia Parrello, Gargiulo Anna Maria, Gentile Ela, Giovinazzo Rosanna, Grieco Roberto, Gugliazza Salvatore, Guidi Annamaria, Ianigro Patrizia, Iorio Gino, La Gatta Grazia, La Moglie Salvatore, Lazzaro Emanuela, Liberatore Elisabetta, Liciu Liliana, Lubrano Rosella, Maccioni Franco, Malatacca Angela Maria, Mantovani Gabriella, Marcantoni Gianni, Marino Bruna, Mazzeo Domenica, Mercuri Cesare Teodoro, Migliaccio Franco, Minniti Giuseppe, Misasi Francesca, Mulas Mariella, Munizza Salvatore, Muscarella Elvira, Muscarella Rosa Maria, Nannicini Monica, Negrini Stefania, Nucera Pietro, Oddi Fabrizio, Paci Gabriella, Palazzesi Gianni, Panetta Rosita, Papaluca Paola, Parato Vincenzo, Parducci Laura, Parrinello Paola, Pascasi Selene, Pascucci Nadia, Perotti Maria, Pisanò Carmela, Pivelli Filippo, Ranieri Anna Rachele, Remia Marcello, Renzo Ilaria Rosy, Riccobono Giuseppina Geraldina, Rinforzi Lolita, Rizzo Lina, Rizzo Valentina, Romano Giuseppe, Rosati Giancarlo, Rotundo Concetta, Rusconi Matteo, Sancineti Ilina, Santini Raffaele, Saracino Maria, Siciliano Roberta, Siligardi Raffaella, Sorbara Caterina, Sozio Antonella, Sperino Assunta, Spes Ilaria, Sposato Laura, Stagno Giovanni, Stillo Bruno, Stillo Giuseppe, Stinchi Giuseppe, Tagliani Caterina, Talarico Maria Teresa, Tassone Rocco Giuseppe, Taverniti Cosetta, Teresi Giovanni, Testa Emilia, Tulelli Paolo, Vairano Antonella, Valenti Salvatore, Verban Gabriela, Vercesi Anna, Villani Luca Gilberto, Vivona Sonia.

Questi, invece, tutti gli artisti presenti nel libro: Abritta Alba, Alia Amalia, Antonini Lia, Argentero Roberto, Bertelli Mirko, Bertoletti Giuseppe (G.B.), Biamonte Beatrice, Bresciani Cinzia, Bruni Marco, Calabrò Grazia, Caputo Luigi, Carta Silvia, Casali Matteo, Casile Palma, Castaño Tomás, Cavaggioni Maria, Chiarella Giovanni, Cirillo Maria Luisa, Codamo Salvatore, Del Monte Ombretta, Di Febbo Luciana, Di Sciascio Alba Teresa, D’Ortona Alessandra, Esposito Nicola, Fazzari Irene, Ferraro Gessica, Fortuna Antonella, Furchì Modesto, Galati Giuseppe, Gallelli Mimma, Gigliotti Caterina, Giotti Antonina, Giovannucci Cristina, Greco Bruno Roberto, Innocenti Maria Grazia, Iofalo Maria, La Neve Marcello, Leonardo Alfredo, Loricchio Francesca, Mainardi Paola, Mancuso Massimo, Mangia Giovanni, Mascia Mario, Masotti Pierantonio, Mendicino Roberto, Minnucci Maurizio, Mudu Stefania, Muscio Saverio (Savemus), Nesi Tiziano, Ottaviani Tiziana, Parducci Laura, Parisi Sebastiana (Nell’Art), Pascali Dominga, Pescatore Angelo, Pietrafitta Paola Vanessa, Pollacci Bruno, Puglia Filippo, Ricco Tiziana, Rizzo Caterina, Romeo Amelia, Rosanò Ugo, Scomparin Carlo, Scuderi Angelo, Soriente Massimiliano, Stets Inna, Tamiano Antonella, Taverna Cesare, Testa Biagio, Tollio Ippazio Fabrizio, Ugolini Nadia, Virdò Domenico, Zaccone Maria, Zambrano Raffaella (Raffa).

“Il volume, - conclude Ursini - sarà spedito gratuitamente alle più importanti biblioteche e accademie d’arte d’Italia. C’è di più. Alla migliore poesia, scelta dall’Accademia dei Bronzi, sarà assegnato il premio “Giovanni Patari”, artista targa di argento realizzata per l’occasione, mentre la più bella opera d’arte riceverà il premio “Mattia Preti”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner