Catanzaro. Presentata la III edizione del MGFF-School in the City al Liceo classico Galluppi (IL PROGRAMMA)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Presentata la III edizione del MGFF-School in the City al Liceo classico Galluppi (IL PROGRAMMA)
Toraldo, De Filippis, Casadonte, Nicotera, Bruno

Si svolgerà dal 12 al 27 aprile sulla piattaforma web MyMovies.

  09 aprile 2021 14:21

di CLAUDIA FISCILETTI

È la settima arte che si mette al servizio del mondo scolastico, quella proposta nel programma della III edizione del Magna Graecia Film Festival-School in the City, costola del festival cinematografico arrivato al suo diciottesimo anno con la direzione artistica di Gianvito Casadonte.

Banner

Il "figlio" del MGFF è stato ideato dallo stesso Casadonte con il fratello Alessandro e, questa mattina, il programma del concorso cinematografico e la mission dell'intero progetto sono stati presentati nel corso di una conferenza tenutasi nell'Aula magna del Liceo classico Galluppi di Catanzaro, essendo una delle scuole che ha aderito con entusiasmo all'iniziativa. 

Banner

Il concorso si terrà dal 12 al 27 aprile e gli studenti potranno guardare i film sulla piattaforma messa a disposizione da MyMovies. Il vincitore sarà decretato dai ragazzi attraverso il voto online. Un'edizione tutta tecnologica per le restrizioni del covid19, che però ha comunque preso vita. "Con mio fratello abbiamo sentito l'esigenza di portare nelle scuole le storie di grandi uomini che possono servire per il percorso formativo degli studenti", ha spiegato Gianvito Casadonte nel corso dell'incontro, dando uno spazio particolare alla figura del Sostituto Procuratore della Repubblica Rosario Livatino che, negli anni Ottanta ha intrapreso una battaglia contro la mafia, la cui storia è raccontata nella pellicola in programma "Il giudice ragazzino". "Una storia, quella di Livatino, che è giusto sia conosciuta anche dai ragazzi", ha continuato Casadonte che, infine, si augura che a maggio si possa fare "una grande festa all'aperto con tutti i ragazzi che hanno partecipato, naturalmente rispettando ogni norma anticovid".

Banner

Ad illustrare nel dettaglio le modalità, i film in concorso e la scansione delle giornate, è stato il coordinatore del progetto, Antonio Capellupo, in collegamento via zoom: "Per il criterio di selezione dei film abbiamo seguito quello che è la linea guida del MGFF, che si occupa di opere prime e seconde quindi, oltre a queste, abbiamo cercato anche pellicole che abbiano per protagonisti figure giovani, attingendo a film contemporanei che, a causa del covid, non sono usciti nelle sale ma direttamente in digitale". Inoltre, Capellupo ha aggiunto che sono state scelte pellicole che affrontano temi importanti e attuali, che in particolare girano attorno ai diritti umani. Gli studenti avranno 24 ore per visualizzare il lungometraggio in programma, potranno votarlo assegnando da 1 a 5 stelle e, il giorno dopo, avranno l'occasione di incontrare e confrontarsi sul web con i protagonisti dei film. Oltre agli eventi in programma saranno previsti, a sorpresa, anche altri laboratori e seminari tra cui "una Masterclass con gli attori Milena Mancini e Vinicio Marchioni", lo ha comunicato durante la conferenza Gianvito Casadonte. 

Sono 8 gli istituti superiori che partecipano al progetto; dal Liceo classico Galluppi, il Liceo scientifico Siciliani, l'ITTS Scalfaro, l'Istituto Tecnico Agrario Vittorio Emanuele II, l'istituto e l'Iis Maresca per Catanzaro, il Liceo Scientifico Fermi di Catanzaro Lido e l'Istituto Salesiano di Soverato. "L'educazione al cinema e alla filmografia è un aspetto che abbiamo sempre curato. E' importante che i ragazzi possano fruire di un linguaggio che vada altro le parole e che attinga all'alchimia di immagini che si viene a creare nella realizzazione di un film", ha spiegato in conferenza Elena De Filippis, dirigente scolastica del Liceo classico Galluppi: "Spero che in questo scorcio di arte i ragazzi recuperino quella gioia che la pandemia ha minato".

Tra i rappresentati delle scuole partecipanti anche la professoressa Francesca Nicotera del Fermi, in vece della dirigente scolastica Teresa Agosto, che si è complimentata per l'iniziativa perché "vuole creare una circolazione di idee su temi importanti", la professoressa Raimonda Bruno del Siciliani che reputa "il cinema come uno degli strumenti più efficaci per i giovani e gli studenti non vedono l'ora di poter confrontarsi e conoscere i registi dei film".  E, ancora, la professoressa Margherita Toraldo del Galluppi: "E' importante che i ragazzi conoscano la grammatica cinematografica e acquisiscano un approccio critico alle visioni", la professoressa Tortorella dell'Istituto Vittorio Emanuele II che si complimenta per l'iniziativa, e don Mimmo Madonna per l'Istituto Salesiano: "Questa per me è una proposta culturale. E' importante educare i più giovani in un mondo dove, talvolta, attraverso lo schermo viene offerta un'immagine che non sempre corrisponde alla realtà".

IL PROGRAMMA:

12 Aprile: "Spaccapietre" di Gianluca e Massimiliano De Serio, proiezione virtuale su MyMovies.
13 Aprile alle 15.30: Incontro in streaming con i registi Gianluca e Massimiliano De Serio

14 aprile: "Padrenostro" di Claudio Noce, proiezione virtuale su MyMovies.
15 aprile alle 11: Incontro in streaming con il regista Claudio Noce

15 aprile: "Semi nel vento" di Danilo Caputo, proiezione virtuale su MyMovies.
16 aprile alle 15.30: Incontro in streaming con il regista Danilo Caputo.

19 aprile: "Easy livig-La vita facile" di Orso Miyakawa e Peter Miyakawa, proiezione virtuale su MyMovies.
20 aprile alle 11: Incontro in streaming con i registi Orso Miyakawa e Peter Miyakawa.

21 aprile: "Selfie" di Agostino Ferrente, proiezione virtuale su MyMovies.
22 aprile alle 11: Incontro in streaming con il regista Agostino Ferrente.

EVENTO SPECIALE
26 aprile: "Il giudice ragazzino" di Alessandro Di Robilant, proiezione virtuale su MyMovies
27 aprile alle 11: Incontro con l'attore Giulio Scarpati.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner