Catanzaro, riparte il servizio "Una rete a sostegno del bambino fragile"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, riparte il servizio "Una rete a sostegno del bambino fragile"

  28 luglio 2023 11:14

Riparte il servizio “Una rete a sostegno del bambino fragile” dedicato a sostenere  bambini e adolescenti con patologie reversibili o croniche, supportare nuclei familiari con minori anche disabili,  prevenire il disagio adolescenziale, favorire percorsi di sostegno alla genitorialità e mediazione di conflitti familiari, fornire assistenza legale a categorie fragili, favorire accoglienza e integrazione ad immigrati.

Il  logo rappresenta perfettamente questo nuova avventura sociale: tante mani che avvolgono con amore i bambini,  determinati a sostenere  questa importante causa.

Banner

Enti pubblici e privati ancora una volta insieme per promuovere la “cultura del benessere” del bambino in ospedale e sul territorio. Ciò sarà garantito da un’equipe consolidata di figure professionali tra cui psicologici, educatori, mediatori familiari, assistenti sociali e avvocati. Saranno attivi sportelli di ascolto collocati nell’Azienda Ospedaliera Universitaria Renato Dulbecco di Catanzaro e presso la sede operativa dell’Associazione Tribunale per la difesa dei diritti del minore. Sarà attivo anche un servizio di “educativa domiciliare” strumento d’inclusione per chi non potrà raggiungere le nostre sedi operative.. Ogni servizio sarà fornito gratuitamente.

Banner

Vogliamo ringraziare i nostri partners:  la Regione Calabria per aver dimostrato  attenzione verso i bambini fragili del territorio calabrese,  il Comune di Catanzaro per aver messo a disposizione la sede operativa,    il personale medico dell’ Azienda ospedaliera Universitaria "Renato Dulbecco" che da oltre venti anni  ci sostiene nella realizzazione del progetto ospedale allegro, il Centro Servizi per il  Volontariato, il Ministero della Giustizia, C.A.M. Gaia, la Fondazione Città Solidale Onlus e I ‘ istituto  scolastico G. De nobili.

Banner

E infine non possiamo dimenticare di menzionare la nostra associazione   - cuore pulsante di questo progetto che grazie alla sua grande esperienza è riuscita ad unire, ancora una volta, idee, energie e risorse con uno nuova  consapevolezza: dietro il partnariato, si nascondono tante madri e padri di famiglia che credono fortemente che ognuno di noi può  e deve dare una “mano” per aiutare chi oggi risulta  essere ancora “un passo indietro” nella tutela dei diritti.

“È bello constatare ogni giorno l’abbraccio solidale di tanti catanzaresi -  cosi afferma il Presidente TDDM Daniela Fulciniti  la rete, infatti,  cresce di giorno in giorno in  numero di adesioni. Oggi sappiamo di poter contare anche sull’aiuto di  Associazioni come: Cesare Mule’, Coni, per la promozione Culturale Calabrese in Europa, Bussola d’oro; Grazie di cuore anche a Voi per aver deciso di accompagnarci in questo nuovo percorso che mette al centro la felicità dei  bambini”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner