Catanzaro. Rizza: "A che punto è la pratica relativa all'ex Delegazione di spiaggia a Lido?"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. Rizza: "A che punto è la pratica relativa all'ex Delegazione di spiaggia a Lido?"

  14 settembre 2021 13:29

di ROBERTO RIZZA

La città di Catanzaro è praticamente priva di un’amministrazione comunale, il dibattito pubblico cittadino è stato annichilito e quello politico è occupato, purtroppo in maniera poco costruttiva, solo dalle prossime elezioni regionali.

Banner

Io penso che sia necessario contrapporsi a questo scenario funesto, e ritengo che il modo migliore per farlo sia quello di tornare a parlare della nostra città, dei suoi problemi e delle tante cose che ci sarebbero da fare.

Banner

Forte di questa convinzione, questa mattina, ho depositato in comune un nuovo accesso civico generalizzato.

Banner

Questa volta ho chiesto, agli assessorati e ai settori competenti, a che punto sia la pratica relativa all’acquisizione, alla ristrutturazione e al recupero funzionale dell’immobile, già ex Delegazione di spiaggia, sito in via del Mare, nel quartiere Lido della città.

Sull’argomento, infatti, in più occasioni, le commissioni consiliari permanenti che si occupano di urbanistica, patrimonio, cultura e turismo, riunite singolarmente e congiuntamente, sia in sede consultiva che in quella referente, hanno elaborato precisi indirizzi per il recupero di un immobile che da troppi anni è in uno stato fatiscente e che, al contrario, potrebbe diventare un funzionale spazio polivalente di aggregazione sociale.

La discussione che ha ad oggetto l’immobile di via del Mare è annosa. Le relazioni e gli atti ufficiali delle commissioni interessate risalgono al 2015 e al 2016, ancor antecedenti e dunque significativi di una esigenza al riguardo del territorio, sono tanti interventi di amministratori, associazioni e liberi cittadini.

Oggi penso sia doveroso sapere a che punto sia la pratica; se l’attuale amministrazione ha prodotto nella direzione indicata qualche atto, se legittimamente per il futuro dello stesso immobile è stato pensato e realizzato altro o se diversamente nulla, da allora, è seguito.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner