Catanzaro, sulla spiaggia di Giovino ritorna il Festival degli Aquiloni

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, sulla spiaggia di Giovino ritorna il Festival degli Aquiloni

  27 giugno 2024 16:26

 Sarà di nuovo un tripudio di colori, musica e divertimento tutti col naso all’in su sulla spiaggia di Giovino. Sabato 6 e domenica 7 luglio ritorna il Festival degli Aquiloni su cui l’amministrazione comunale ha inteso puntare, dopo il successo della prima edizione catanzarese, rafforzando un’innova proposta di intrattenimento per tutte le età, che si coniuga con la promozione turistica e la valorizzazione del territorio. Una nuova occasione per ammirare i grandi aquiloni, gonfiabili, acrobatici e tridimensionali prendere il volo a tempo di musica guidati da veri e propri piloti, provenienti da tutta Italia, la cui adesione registrerà un ulteriore aumento grazie all’organizzazione firmata dall’associazione culturale Filovola. 

La porzione di litorale nei pressi del lido Valentino si trasformerà in un’arena attrezzata dove sarà predisposta un’area dedicata per i laboratori di aquiloni all’interno della quale, specialmente i più piccoli, potranno costruire il proprio aquilone, personalizzarlo e farlo successivamente volare. Altra novità, la zona dedicata ai “giardini del vento” con installazioni a terra di grandi pupazzi gonfiabili che prenderanno vita generando curiosità e stupore nel pubblico, rappresentando delle cornici ideali per invadere i social di foto e selfie. Una particolare attenzione sarà, inoltre, rivolta ai bambini in difficoltà, tramite la partecipazione delle associazioni del Terzo settore, facendo dell’evento anche uno strumento di inclusione e di aggregazione sociale.
“Il festival degli aquiloni torna a Catanzaro con il desiderio di farlo diventare un simbolo della nostra estate”, racconta l’assessore allo Sport e alla pubblica istruzione, Nunzio Belcaro. “La città del vento, del mare e dei bambini. Immaginazione e sogni rimangono tali se non vengono ancorati e guidati attraverso il nostro lavoro, il nostro talento e la nostra perseveranza. Ecco che allora l’aquilone è la metafora perfetta della visione di città che abbiamo in mente: una comunità che non smette di sognarsi e vuole continuare ad essere osservata e amata allo stesso modo di quando si è piccoli. L’invito è quello di vivere insieme due giorni con lo spettacolo di un cielo colorato, pronto ad accogliere tutti i visitatori”. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner