Catanzaro. 'Tessere di Comunità' apre le porte del “Villaggio delle famiglie” nella pineta di Giovino

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro. 'Tessere di Comunità' apre le porte del “Villaggio delle famiglie” nella pineta di Giovino

  08 luglio 2021 08:54

 “Questo luogo incantevole ha donato l’opportunità di confrontarci sui temi delicati dell’educazione creando un’atmosfera magica”. E’ con queste parole che il sorriso di Cristina Marino, coordinatrice di “Tessere di Comunità” - il progetto finanziato dai fondi CEI 8x1000 di Caritas Italiana, voluto dalla Diocesi di Catanzaro-Squillace e gestito dal Centro calabrese di solidarietà – suggella l’avvio del percorso con le famiglie, genitori, adolescenti e coppie, finalizzato all’affiancamento e al potenziamento del rapporto genitoriale e dell’intera comunità educante attraverso nuove attività.

Banner

“Tessere di Comunità” ha aperto le porte del “Villaggio delle Famiglie” venerdì scorso: da venerdì 2 luglio per tutto il mese di luglio (dalle 17 alle 19, quando sarà il momento dell’aperitivo gratuito) il chiosco da Vito nella pineta di Giovino diventa un luogo magico di un altrove dove c’è spazio per l’ascolto, il confronto, la comprensione. Dove i dubbi, le paure, gli interrogativi sono solo un argomento da affrontare insieme, senza temere giudizio, né perplessità: ci sono gli educatori del Centro Calabrese di solidarietà, pronti a tendere la mano per attraversare assieme l’onda delle emozioni.

Banner

Il Villaggio delle famiglie ha ospitato al proprio interno delle aree tematiche per tante famiglie, bambini e adolescenti: nella prima tappa del viaggio che si concluderà il 30 luglio, hanno partecipato davvero in tanti, cogliendo l’occasione di avere a loro disposizione pedagogisti, sociologi, e psicologi per rafforzare le competenze educative dei genitori, attraverso domande e giochi di ruolo.

Banner

I bambini sono stati da esperti istruttori sportivi, animatori sociali e di prossimità, proprio per acquisire strumenti per gestire e affrontare lo stress accumulato in questi mesi, oltre che nella quotidianità delle relazioni familiari.

All’ingresso del Villaggio – nell’ambito dei cui spazi viene garantito il rispetto delle misure anti covid – si trova la mappa che consente ai graditi ospiti di orientarsi, per imboccare la via o approdare nella piazza giusta, per arrivare a destinazione nel luogo più adatto dove essere accolti e “coccolati”, ma anche indirizzati e guidati alla scoperta di rapporti e visioni nuovi nella rete relazionale che “Tessere” ambisce a costruire.

Se sei genitore di un adolescente, riposati nel “Giardino dei sospiri”; se in casa tua ci sono dei bambini, la meta giusta per te è “Piazza della Pazienza”; se sei una ragazza o un ragazzo puoi trovare il posto giusto nel “Parco dell’Amicizia”. Siete una coppia? Camminiamo insieme su “Strada facendo”.

Nei pressi del Villaggio c’è anche un luogo magico per la fantasia e l’allegria, e tanti sono arrivati nel “Bosco dei bambini selvatici” per liberare la propria energia.

Buona la prima, quindi. Appuntamento per la seconda giornata delle attività estive di “Tessere di Comunità” a Giovino per venerdì 9 luglio: il Villaggio delle famiglie è aperto.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner