Catanzaro, Ursini (Accademia dei Bronzi) ricorda l'avv. Verbaro a 3 mesi dalla morte

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, Ursini (Accademia dei Bronzi) ricorda l'avv. Verbaro a 3 mesi dalla morte

  05 aprile 2022 10:06

L’avvocato Giuseppe Verbaro non è più tra noi. È andato in silenzio lo scorso lo scorso 22 dicembre con la serenità e la delicatezza che lo hanno sempre contraddistinto nella sua lunga vita professionale e sociale.

“Ho vissuto – ricorda le sue parole Vincenzo Ursini  – come se avessi due vite insieme: quella professionale e quella da destinare ai più deboli”. Ed è proprio ai deboli che ha dedicato tantissimi suoi anni, diventando parte attiva dell’associazione “Anziani e dintorni”, da lui stesso fondata, sotto la cui sigla ha affiliato numerosi altri centri sociali della provincia, con l’obiettivo di dare sollievo ai più poveri attraverso la distribuzione mensile – in forma diretta e assolutamente anonima – di grandi “pacchi alimentari (così chiamava i prodotti che consegnava)”.

Banner

Coadiuvato da pochi amici volenterosi, era riuscito a creare una fitta rete di collaboratori e finanziatori in più di 80 comuni calabresi: un risultato davvero strepitoso per il quale l’Accademia dei Bronzi presieduta da Vincenzo Ursini, gli aveva assegnato il premio Alda Merini riservato al volontariato.

Banner

“Il suo – questa era stata la motivazione – è stato un grande impegno quotidiano a favore dei più poveri, un impegno per il quale, anni or sono, ha ricevuto la cittadinanza onoraria del comune di Dasà. Oggi, seppure anziano, Pino Verbaro continua imperterrito nella sua missione, con la speranza che quanto da lui seminato produca altri e più copiose iniziative a favore dei più poveri tra i poveri”. Era il mese di agosto del 2017.

Banner

“Ci sentivamo telefonicamente ogni tanto - aggiunge Ursini - e quando c’incontravamo era davvero una festa, perché dai suoi occhi traspariva una grande felicità assieme al desiderio di raccontare e raccontarsi, con l’obiettivo finale di parlare di coloro che gli davano una mano per rispondere alle emergenze delle persone più deboli che lottavano ogni giorno per sopravvivere”. “Don Vincenzì, - mi diceva scherzosamente - devi darci una mano perché molta gente ha bisogno di noi”. E già il fatto di chiedere con la dolcezza e la simpatia che gli erano proprie, diventava un “obbligo” per tutti noi. Un professionista serio, ma forse prima di tutto un grand’uomo che mancherà non soltanto ai suoi amati figli ma anche a tutti coloro che come me hanno avuto la fortuna di essere suo amico”.

Avvocato e responsabile di uffici sia nella Regione Calabria al tempo del presidente Aldo Ferrara e sia in quelli dell’amministrazione provinciale con Fausto Bisantis, Pino Verbaro, si è dedicato anche all’insegnamento del Diritto ed alla diffusione, tramite varie pubblicazioni dei principi regolanti la Cassa del Mezzogiorno, dei Codici delle Leggi regionali, dirigendo altresì la rivista giuridica dal titolo “il Mensile”.

“Un cittadino esemplare – sottolinea Vincenzo Ursini – che meriterebbe di essere ricordato dall’amministrazione comunale di Catanzaro, attraverso l’intitolazione di una via cittadina”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner