Catanzaro, vigile urbano preso a pugni dal rom che occupa abusivamente una casa popolare

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaro, vigile urbano preso a pugni dal rom che occupa abusivamente una casa popolare
Foto di archivio della Polizia Municipale
  12 ottobre 2022 14:46

di STEFANIA PAPALEO

Una casa popolare occupata abusivamente, un decreto di sequestro del Tribunale e un rom che non vuole saperne di lasciare il "mal tolto". A farne le spese, un vigile urbano del Comando di Polizia locale preso a pugni per strada.

Banner

L'episodio, che mette ulteriormente in risalto l'emergenza presente nelle zone periferiche della città, si è verificato in Via Lucrezia della Valle, dove l'agente della Polizia locale si è imbattuto nell'uomo che aveva preso possesso ormai da anni di un alloggio nel quartiere Germaneto, ai danni di chi avrebbe avuto il diritto all'assegnazione dello stesso, così come accertato dallo stesso Comando durante verifiche mirate portate avanti alcuni mesi fa.

Banner

Prima le minacce a voce e poi un pugno talmente forte da spaccargli labbra e denti, ha poi raccontato il vigile urbano ai medici del Pronto soccorso che lo hanno refertato, indicando l'autore della violenza nel destinatario di un ordine di sequestro dell'appartamento nel quale abitava da anni illegittimamente e che, alla fine, è stato eseguito nella mattinata di oggi con il supporto dei poliziotti della Questura di Catanzaro.

Banner

Dunque, via il rom "abusivo" e affidamento dell'alloggio in custodia al proprietario dello stesso, l'Aterp di Catanzaro, che potrà così assegnarlo a chi di diritto, mentre la tensione resta e anche alta.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner