Catanzaropoli-Multopoli, la difesa di Stefania Lo Giudice dopo l’assoluzione: “Esce a testa alta”

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Catanzaropoli-Multopoli, la difesa di Stefania Lo Giudice dopo l’assoluzione: “Esce a testa alta”

  28 gennaio 2022 14:23

“Dopo anni di sofferenze ed un’attenzione mediatica senza precedenti, Stefania Lo Giudice esce a testa alta dalla vicenda giudiziaria -Multopoli e Catanzaropoli- che l’ha riguardata.”

A sostenerlo il suo difensore, l’avvocato Nunzio Raimondi, che in questi lunghi anni ha sempre creduto nella sua innocenza e ne ha sostenuto le ragioni dinanzi al Tribunale di Catanzaro.

Catanzaropoli-Multopoli, la sentenza: 47 assoluzioni e 5 condanne (I NOMI)

Banner


“L’assoluzione con la formula perché il fatto non sussiste -ha proseguito l’Avv. Raimondi- non dimostra soltanto l’assoluta estraneità della dott.ssa Lo Giudice a tutti gli addebiti formulati nei Suoi confronti dalla Procura di Catanzaro, ma ancora una volta ne certifica l’operato di Amministratore competente,onesto e corretto.”
“Soltanto dispiace dover prendere atto,a distanza di così tanto tempo,che l’uscita dal circuito politico di una persona perbene che nulla aveva compiuto di illecito,è stata provocata da un’iniziativa giudiziaria azzardata alla quale non è seguita una reazione adeguata della politica.”

“Infine -ha concluso il difensore- occorre mettere in evidenza la dignità con la quale la dott.ssa Lo Giudice si è difesa da accuse ritenute oggi completamente infondate da giudici terzi e quanto la stessa,pur nella sofferenza provocata dalle gravi accuse mossele,abbia saputo attendere l’esito del processo con la sicurezza di chi ha la coscienza a posto”.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner