Coisp/Mosap: "Poliziotti eroi impediscono il peggio dopo forzatura del posto di blocco: arrestato un 19enne a Crotone"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coisp/Mosap: "Poliziotti eroi impediscono il peggio dopo forzatura del posto di blocco: arrestato un 19enne a Crotone"

  15 settembre 2023 09:36

Il sindacato di Polizia COISP/MOSAP più che mai sente il dovere di esprimere un forte elogio e parole di apprezzamento nei confronti dei colleghi delle volanti che, grazie alla caparbietà e alle spiccate qualità professionali, hanno permesso di assicurare alla giustizia in flagranza di reato, cittadino Crotonese.

“Ogni giorno, da mesi, leggiamo sui giornali le numerose operazioni dei ragazzi della squadra volanti, eccellentemente comandati da due giovani dirigenti, che dal loro arrivo hanno dimostrato la loro professionalità e preparazione, che giornalmente tramandano agli operatori; nella giornata di ieri anche un semplice controllo di Polizia, rischiava di tramutarsi in tragedia, per fortuna scongiurata dalla pattuglia.

Banner

Nel corso di un posto di blocco nel centro cittadino, il conducente di un’autovettura Citroen, ha forzato il posto di controllo, immediatamente inseguito dagli operatori, per chi ha assistito, sembrava di essere su un set cinematografico, ma purtroppo così non era in quanto non vi erano comparse ma decine di ignari utenti che hanno rischiato più volte di essere investiti, il tutto evitato solamente grazie all’esperienza degli operatori che non hanno esitato a mettere a rischio la propria di vita, ma sempre non mettendo in discussione quella dei cittadini. L’inseguimento è continuato fuori il centro urbano, fino al bivio di Rocca di Neto dove il fuggitivo, ha forzato un posto di blocco predisposto da parte dei Carabinieri, speronando l’autovettura di servizio, costringendo a sua volta i colleghi a speronare la Citroen causando con il suo operato, lesioni ai colleghi a cui vanno gli auguri per una pronta guarigione.

Banner

Da successivi controlli si è appurato che il giovane aveva patente sospesa, ed è stato arrestato per i reati di resistenza a P.U., lesioni personali aggrevate e danneggiamento successivamente tradotto presso la casa circondariale di Crotone a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Banner

Oggi questa organizzazione sindacale esprime parole di elogio per tutti i colleghi intervenuti per lo spirito di sacrificio, l’alto senso del dovere e la professionalità dimostrata fuori dal comune”.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner