Commissione di accesso al Comune di Bari, il Pd si schiera al fianco del sindaco De Caro

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Commissione di accesso al Comune di Bari, il Pd si schiera al fianco del sindaco De Caro

  21 marzo 2024 12:40

“Da sindaco antimafia di Bari alla commissione antimafia nel Comune” è questo il più grande rammarico di
De Caro espresso nella conferenza stampa di ieri dopo la nomina del Ministro Piantedosi di una commissione
d’accesso per valutare lo scioglimento del Consiglio Comunale della città di Bari".

Il Partito Democratico di Catanzaro, attraverso i suoi coordinatori Rossana Neri e Antonio Prunestì, si unisce al lungo applauso che ha accolto il sindaco e presidente dell’Anci, De Caro in lacrime ed esprime la più sentita solidarietà al Capoluogo della Regione Puglia.

Banner

“L’atto di guerra” (così l’ha definito il sindaco) firmato dal Ministro contro la Città Di Bari è un malcelato
tentativo di sabotaggio della vita democratica e di delegittimazione delle sue istituzioni costruito ad arte da
parlamentari di centrodestra pugliesi con l’approssimarsi delle elezioni. Voler gettare ombre su una persona onesta, presidio antimafia dello Stato – anche come presidente dell’ANCI - e sulla sua continua lotta contro l’illegalità è l’evidente tentativo della destra al governo di screditare ed indebolire uomini che rappresentano l’opposizione. Il grande contributo dato dal Primo Cittadino e dall’Amministrazione che regge il Comune di Bari è stato riconosciuto dal Procuratore - Roberto De Rossi -, che ne ha sottolineato la proficua collaborazione per il raggiungimento dei risultati sulla legalità".

Banner

"Il PD non consentirà questo tentativo di mistificazione che svilisce anni di impegno politico e civile antimafia
e di buona amministrazione e si schiera al fianco del sindaco De Caro stigmatizzando l’improvvida iniziativa
del Governo".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner