Comunali a Catanzaro, con Fiorita ci saranno due rappresentanti della comunità musulmana

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali a Catanzaro, con Fiorita ci saranno due rappresentanti della comunità musulmana

  10 aprile 2022 19:36

"A Catanzaro, per la prima volta nella storia della politica del capoluogo di regione, ci saranno due candidati musulmani, catanzaresi, alle prossime elezioni comunali. I due appoggeranno il candidato a sindaco Nicola Fiorita. I musulmani in Italia sono la seconda confessione del paese con 2 milioni e mezzo di fedeli, di cui almeno 1 milione con cittadinanza italiana. Sono una presenza da sempre stigmatizzata dai media e per lo più ignorata dalla politica, quando non attaccata dalla destra o nominata con imbarazzo lessicale dal centro-sinistra." A dichiararlo è l’attuale presidente dell’associazione musulmana Dar Assalam di Catanzaro, Antonio Carioti, che si candiderà con Hafsa Charaf. 

"Da più di un anno abbiamo avviato un progetto con la comunità musulmana di Catanzaro, con lo scopo di far conoscere il mondo islamico. Sono state tante le prime volte nell’ultimo anno. La festa Eid al Fitr, di fine Ramadan con la prima preghiera sulla terrazza del San Giovanni o la festa dell’Eid al Adha (festa del sacrificio), con la preghiera in piazza prefettura. Da un anno abbiamo esternato, con casi eclatanti, che hanno avuto rilevanza anche su i media nazionali, per la tragicità degli eventi accaduti come quello delle bimbe musulmane nate e morte all' ospedale Pugliese di Catanzaro, il problema dell’area cimiteriale da destinare ad un culto diverso da quello cattolico. Da più di anno abbiamo investito, nella città di Catanzaro, creando attività a servizio della comunità musulmana che ha, come nel caso della macellazione delle carni(halal), un rito differente da quello che viene comunemente usato e facendo conoscere anche al resto della città, qualcosa di diverso, il che, di per sé, è sempre un arricchimento culturale. Tutto questo talvolta con un impegno associativo e, in altri casi, con un impegno economico personale."

Banner

"Purtroppo, continua Carioti, negli anni, ci siamo sempre confrontati con chi, da candidato o in carica, pur dimostrando un certo interesse per le nostre problematiche, non ha mai migliorato lo stato dei fatti, né risolto in maniera concreta i seri problemi che affliggono la comunità musulmana. Anche se in ritardo, stavolta, scendiamo in campo, per garantire alla nostra comunità, una presenza che conosce realmente le dinamiche ed i problemi della comunità, senza intermediari.
Oltre alla mia presenza, tra i candidati, ci sarà una ragazza catanzarese di origini marocchine Hafsa Charaf di 21 anni che studia farmacia e che, ama la sua religione quanto la sua città. Tutto questo va ad essere, sicuramente, un valore aggiunto per la nostra città. “Serve una nuova generazione di leader che abbia visione e coraggio per portare avanti l'integrazione di cui abbiamo assoluto bisogno. Questa generazione di leader non può nascere per miracolo ma solo grazie ad una vasta mobilitazione della società civile e politica.” (Giorgio Napolitano)". 

Conclude Carioti: “ Questo progetto avrà, se Allah vorrà, un seguito nei prossimi anni. Speriamo di avere sempre presente, amministrative dopo amministrative, una rappresentanza di persone musulmane che, faranno parte, seguita da una formazione e progettualità specifica, della vita politica della nostra città.”

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner