Comunali a Catanzaro, Elly Schlein ospite del candidato sindaco Nicola Fiorita e Jasmine Cristallo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali a Catanzaro, Elly Schlein ospite del candidato sindaco Nicola Fiorita e Jasmine Cristallo

La vice presidente della Regione Emilia Romagna sarà a Catanzaro domani, venerdì 6 maggio alle 19:00 in Piazzetta Fazzari’s al civico 18 di Corso Mazzini

  05 maggio 2022 11:29

La vice presidente della Regione Emilia Romagna, Elly Schlein, sarà a Catanzaro domani, venerdì 6 maggio, per una iniziativa pubblica insieme con il candidato sindaco, Nicola Fiorita e Jasmine Cristallo. L’evento è previsto per le ore 19:00 in Piazzetta Fazzari’s al civico 18 di Corso Mazzini e vedrà presente anche un interprete LIS.

Elly Schlein si è resa protagonista in anni recenti di un percorso all’insegna della freschezza di una proposta politica innovativa, inclusiva, plurale, che ha contribuito sensibilmente ai successi elettorali sia nella Regione Emilia Romagna, sia al Comune di Bologna. Un’esperienza per molti versi affine e in sintonia con quanto accade nel nostro capoluogo di regione, dove, grazie anche al ricambio, il Centrosinistra ha ritrovato le ragioni dell’unità dando vita a un laboratorio politico impegnato a scrivere un capitolo del tutto nuovo rispetto a vent’anni di malgoverno cittadino.

Banner

"Schlein - si legge in una nota - porterà anche un contributo importante, direttamente correlato al suo incarico istituzionale, sui temi del welfare. Le politiche sociali sono da sempre un punto di forza del sistema Emilia Romagna ma proprio grazie al lavoro della vice presidente della Regione, hanno ricevuto un impulso robusto in termini di efficienza ed efficacia. Ben altra, al contrario, è la situazione a Catanzaro dove il welfare costituisce un punto di debolezza di particolare gravità. Il confronto con l’esperienza emiliana appara dunque importante in termini di acquisizione di conoscenze ma soprattutto getta le basi per scambi e sinergie future in una città, la nostra, che dovrà fare dell’apertura e del dialogo con l’esterno uno dei tratti distintivi del recupero dell’autorevolezza e della centralità perdute".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner