Comunali a Catanzaro, 'I Quartieri': "Serve un governo Draghi. Lista pulita e senza consiglieri uscenti"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali a Catanzaro, 'I Quartieri': "Serve un governo Draghi. Lista pulita e senza consiglieri uscenti"

  06 dicembre 2021 19:37

Le Comunali di Catanzaro si avvicinano. C'è fermento nelle varie coalizioni alla ricerca di una difficile quadra e di un candidato a sindaco convincente, ma la certezze sono ancora poche. Oggi ne è arrivata una. L'associazione I Quartieri, in una conferenza stampa a Palazzo De Nobili, ha presentato ufficialmente il simbolo e ha annunciato la presentazione della lista alle amministrative della prossima primavera. "Serve un governo Draghi", ha detto Giampaolo Mungo, ex assessore del Comune. "Non ci piace né questo centrodestra né questo centrosinistra", ha ribadito il presidente Alfredo Serrao. Dunque, la collocazione è tutta da stabilire perché "ci siederemo ai tavoli e sentiremo se i punti del nostro programma saranno accolti". Di base quindi è un'apertura al civismo, un'eventuale terza via che, allo stato attuale, non può essere certo esclusa. 

Banner

Fra i punti cardinali: "Liste pulite. Noi non candideremo consiglieri comunali uscenti, nonostante molti abbiano bussato alla porta. C'è il rischio che molti di questi soggetti siano impresentabili. Vogliamo giovani, freschi, brillanti e che amino la città", ha detto Serrao. "La lista è pronta al 50%", ha aggiunto Mungo che ha indicato già alcuni nomi. 

Banner

Sulle linee programmatiche la concentrazione è rivolta ad una "città più inclusiva, dunque politiche sociali, giovanili e per lo sport". Il Welfare al centro della scena, la ricucitura del territorio e l'attenzione alle periferie 'grigie'. E ancora la necessità di tornare ad essere "capoluogo nel Dna". Sull'integrazione degli ospedali Pugliese-Ciaccio e Mater Domini l'ottica è "non di una fusione a freddo ma un percorso che salvaguardi le diverse professionalità e le realtà strutturali già presenti". Poi il lancio di un'ipotesi: "Visto che Cosenza si è presa un pezzo della Facoltà di Medicina, a Catanzaro dovrebbe essere attivato il corso in scienze turistiche per valorizzare la bellissima costa e attrattive che abbiamo". Altro requisito essenziale è la trasparenza: "Il Comune deve essere una casa di vetro, visibile dai cittadini".  Trasparenza declinata anche sul bilancio comunale con la "due diligence da parte di professionisti" dei conti di Palazzo De Nobili e delle partecipate. A proposito dei cittadini, I Quartieri dopo aver ricordato le numerose battaglie civiche di questi anni non li hanno esentati: "Devono partecipare attivamente, perché l'amministrazione comunale non è che lo specchio della cittadinanza". 

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner