Abramo senza freni sui consiglieri comunali che "non sanno l'italiano"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Abramo senza freni sui consiglieri comunali che "non sanno l'italiano"

  17 maggio 2022 21:47

"In questo momento la città, così come in passato, ha dimostrato di volere il centrodestra all’Amministrazione comunale. Lo ha dimostrato con Michele Traversa, credo che lo dimostrerà nei tuoi confronti. Lo ha dimostrato nei miei confronti. Mi hanno votato quattro volte: o chiamiamo stupidi i catanzaresi o vuol dire che abbiamo dato qualcosa in più rispetto alla sinistra". Lo ha detto il sindaco Sergio Abramo intervenendo nella conferenza stampa a sostegno della candidatura di Wanda Ferro. 

"La città di Catanzaro ha provato a cambiare sindaco per cinque anni (Olivo, ndr), ma non ricordo una sola opera pubblica fatta da quella Amministrazione. In questo momento particolare la gente certo che protesta. C’è una crisi che fa paura e se la prendono anche con il sindaco. È un problema di ignoranza. Quando qualcuno si lamenta nei quartieri con Sergio Abramo e gli domando chi hanno votato come consigliere comunale, chi sta in quel quartiere si dovrebbe vergognare ad aver votato alcuni consiglieri comunali. L’’Amministrazione è fatta da un sindaco, da una Giunta ma anche da un Consiglio comunale, che deve avere la capacità di intervenire e dare un contributo all’Amministrazione. Noi abbiamo consiglieri comunali che in questo momento fanno parte di coalizioni perché stanno nelle strutture dei consiglieri regionali, perché vogliono il secondo stipendio. Nessuno ha il coraggio di dirlo", ha detto Abramo che poi ha aggiunto: "I tre quarti dei consiglieri comunali non prendono la parola perché non sanno parlare in italiano".

Banner

"Quando qualcuno parla di bilancio partecipato: ma voi pensate che intervenire nei quartieri sia un problema di volontà del sindaco o di ignoranza? Perché i consiglieri dovrebbero spiegare come è fatto un bilancio. Noi - ha detto Abramo- siamo l’unico Comune del Sud a non avere debiti ma non abbiamo neanche un centesimo. I capitoli sono a zero con i tagli che abbiamo dal governo centrale. C’è un’ignoranza da fare paura. Non ho avuto il tempo di propagandare quello che abbiamo fatto. Lascerò circa 400 milioni di progetti per i quali abbiamo avuto l’opportunità di partecipare".

Banner

"Il problema adesso è di avere un sindaco che abbia la capacità di elevare il ruolo di Catanzaro. Dal punto di vista amministrativo non ci possono insegnare niente. I tre quarti dei consiglieri comunali non prendono la parola perché non sanno parlare in italiano. Però poi il sindaco che passa dodici ore al giorno, poi ti arriva un avviso di garanzia. Le stanze sono sorvegliate, devi avere paura a prenderti un caffè con un imprenditore che poi esci sui giornali".

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner