Comunali Catanzaro, centrodestra impantanato e la clamorosa suggestione

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali Catanzaro, centrodestra impantanato e la clamorosa suggestione
Professore Valerio Donato
  08 marzo 2022 15:06

di GABRIELE RUBINO

Il centrodestra si è impantanato. Tavoli allargati prima e quelli più ristretti negli ultimi giorni non hanno prodotto lo scatto decisivo per individuare il successore di Sergio Abramo a Catanzaro. La prossima riunione dovrebbe celebrarsi nel fine settimana ma l'atmosfera è plumbea.

Banner

La questione è maledettamente semplice: non c'è un nome in grado di mettere d'accordo tutti. Non c'è un 'fenomeno' in grado di togliere le castagne dal fuoco. Non convincono del tutto nemmeno i profili della società civile (fra avvocati e mondo universitario) sondati più di recente. Il documento firmato poco più di una settimana fa ha circoscritto per la verità un perimetro friabile; è più probabile che si sgretoli piuttosto che resti compatto. 

Banner

In questo quadro incerto, cominciano a girare suggestioni che fino a qualche tempo fa avrebbero avuto il bollino dell'assurdità. Come quella che vedrebbe alcune componenti 'pesanti' del tavolo, e non più solo l'Udc, addirittura pronte a bussare alla porta di Valerio Donato. L'operazione si realizzerebbe con il vestito delle liste civiche. Il prof. dell'Umg si è sostanzialmente staccato dalla canoniche incastonature partitiche, piazzandosi nell'area franca centrale pronto a raccogliere pezzi in uscita dai vari schieramenti. In pratica si avrebbe un blocco corposissimo del centrodestra pronto a sposare la proposta civica di Donato, che non ha mai rinnegato di essere, nel recentissimo passato, del Pd. Magari il rovesciamento dei mondi non si concretizzerà mai e alla fine il centrodestra troverà un 'suo' candidato, ma che l'idea sia accarezzata da qualche big non lo nega nessuno.  

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner