Comunali Catanzaro, riunione del centrodestra: Polimeni resta in pole, tramonta Loiero

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali Catanzaro, riunione del centrodestra: Polimeni resta in pole, tramonta Loiero
Marco Polimeni, presidente del Consiglio comunale di Catanzaro
  19 febbraio 2022 16:45

di GABRIELE RUBINO

A distanza di due settimane, e con parecchie polemiche in mezzo, oggi la coalizione di centrodestra si è riunita per stringere il cerchio sul candidato a sindaco della città di Catanzaro. Un vertice di ‘soppiatto’ a cui, a differenza di quattordici giorni fa, hanno partecipato soltanto gli esponenti dei partiti politici, senza quindi la coda delle liste civiche. Una discussione ancora 'informale', riferisce chi ha preso parte al tavolo e che comunque non ha formalizzato nessuna decisione.

Banner

LOIERO NO E POI IL RITIRO- Da quanto appreso, la discussione si è concentrata sui due nomi più quotati degli ultimi giorni: Saverio Loiero, proposto da Fratelli d’Italia, e Marco Polimeni, caldeggiato da Forza Italia anche se non risulta la proposta. Sull'avvocato Loiero sarebbero emerse alcune titubanze degli interlocutori. Tanto che lo stesso ha dichiarato, a vertice concluso: "Rilevato che dalla riunione dei partiti del centro-destra non pare emergere quella necessaria serenità affinché si possa proseguire per una mia candidatura a sindaco della città di Catanzaro, per come propostami da autorevoli rappresentanti dello schieramento politico in cui ho da sempre militato, ritengo di dover comunicare il ritiro della propria disponibilità alla candidatura a primo cittadino del capoluogo di regione, per agevolare un confronto che prescinda da personalismi e animosità di parte".

Banner

POLIMENI HA CONTRO L'UDC- Poco meglio sarebbe andato 'l'esame' all'attuale presidente del Consiglio comunale che rispetto a Loiero avrebbe il consenso anche di più consiglieri uscenti, consultati nelle ore antecedenti dai big. Nulla di definitivo comunque, di certo l'ipotesi Loiero sembra tramontare dopo il vertice di oggi mentre Polimeni resta in pole ma ancora non ha l'investitura ufficiale. Anche perché non c'è l'unanimità, infatti dall'Udc è arrivata la ferma opposizione.  

Banner

All'incontro hanno partecipato Wanda Ferro e Antonio Montuoro per Fratelli d'Italia, Filippo Mancuso per la Lega, il sindaco Abramo per Coraggio Italia, Giuseppe Mangialavori per Forza Italia, Rino Colace per Noi con l'Italia e Giovanni Merante per l'Udc. Non c'era Domenico Tallini, assolto ieri nel procedimento abbreviato Farmabusiness.  

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner