Comunali Catanzaro, Talerico: "Ho sentito Mancuso e ci sarà un incontro. Aspetto novità da un partito nazionale"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali Catanzaro, Talerico: "Ho sentito Mancuso e ci sarà un incontro. Aspetto novità da un partito nazionale"

  28 febbraio 2022 22:09

"Se invitiamo un soggetto a un tavolo politico è ovvio che non possiamo invitarlo dopo che la tavola è già stata apparecchiata. La scelta su un candidato a sindaco della coalizione se estesa ai protagonisti, che devono avere pari dignità deve partecipare anche a questa scelta. La mia partecipazione è subordinata alla possibilità che io possa incidere sulla scelta del candidato a sindaco". Così Antonello Talerico nel corso della prima puntata di Catanzaro Capitale all'indomani del documento del centrodestra che apre a soggetti civici già in campo. Anche se poco prima Wanda Ferro aveva frenato sostenendo che se ne riparlerà "all'indomani dell'indicazione del candidato a sindaco". Il nome di Talerico, già uscito nel corso delle trattative, ha sempre avuto come scoglio il coordinatore regionale di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori. (Nel video l'intervista completa dal minuto 32).

Banner

Al di là delle interpretazioni, Talerico si sente della partita e rivela: "Ci siamo già sentiti con il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso, avremo modo di incontrarci nei prossimi giorni". 

Banner

Sulla possibilità di convergere su Donato nel caso di esclusione dal centrodestra: "Questa convergenza su uno dei candidati è pura fantasia. Io penso che nessuno di noi debba avere la presunzione di dire 'io sono il candidato a sindaco, altrimenti me ne vado'. Nessuno ha parlato delle condizioni di partenza, su come strutturare la Giunta, ad esempio, sulle cose che dovremo fare. Il Pnrr di cui tutti parlano rappresenta un'opportunità per la riforma della P.A. ma al contempo se non avremo una Giunta e un Consiglio all'altezza rischieremo di incorrere negli inadempimenti che ci costerebbero cari. Dobbiamo elevare il livello della composizione degli organi collegiali". 

Banner

Sull'entità del suo peso elettorale: "Non amo parlare di numeri. Ci sono tantissime persone che sposano il progetto perché ci sono degli obiettivi da raggiungere. Ho coinvolto molti soggetti della società civile. In settimana potrebbe esserci una novità che mi riguarda rispetto a un partito nazionale con cui ho interloquito ed è compatibile con l'area moderata e che guarda nel centrodestra. Prima di dirlo è meglio aspettare un determinato sviluppo".

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner