Comunali Catanzaro, Tulelli (Volare Alto): "La città deve recuperare la sua condizione di centro della Calabria"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali Catanzaro, Tulelli (Volare Alto): "La città deve recuperare la sua condizione di centro della Calabria"
Rita Tulelli
  26 maggio 2022 13:34

Messaggio della dottoressa Rita Tulelli,  candidata nella lista Volare Alto, con candidato a sindaco Valerio Donato:

"È con genuino spirito giovanile che io affronto quest’altra avventura della mia vita, che si accompagnerà al mio lavoro nell’ambito legale, alle attività dell’Associazione “Universo Minori”, e alla pubblicazione di saggi e racconti: “Fragola, limone e cioccolato, un’intesa vincente” (2016); “Il fragile bullo” (2017); “L’invisibile mondo di Carlotta” (2018); Ci vuole pazienza (2020).

Banner

Non sono dunque in cerca di potere, e nemmeno di una poco comoda visibilità e notorietà, se pongo la mia candidatura a una funzione di consigliere comunale, e comunque a far parte integrante delle istituzioni catanzaresi. Queste non si può dire che siano state sempre all’altezza del loro compito, e che abbiano affrontato e risolto i non pochi e non lievi problemi della città. È dunque opportuno un innesto di energie nuove e finora rimaste in ambiti diversi dalla politica attiva. E se l’età giovanile non è di per sé un merito, è altrettanto vero che solo i giovani possono dire di conoscere i problemi dei giovani; e di poter immaginare l’avvenire per se stessi e per la comunità catanzarese.

Banner

 La città deve recuperare la sua condizione di centro della Calabria, che non può e non deve ridursi alla qualifica di capoluogo. Bisogna attrarre i Calabresi attraverso la dimensione di città della cultura, della scuola, dell’economia, e delle iniziative sociali; serve perciò un rinnovamento di idee, e anche, forse soprattutto di persone: ecco dunque un campo vastissimo per i giovani, che possono offrire la loro freschezza e l’inventiva, accanto alla saggezza ed esperienza dei più anziani. È dunque ai giovani che mi rivolgo per chiedere un voto che non intendo sia un mio comodo e vantaggio, ma come un mandato a rappresentare, con senso del dovere, quanti siano pensosi delle difficoltà presenti di Catanzaro e lucidamente speranzosi di un buon futuro"

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner