Comunali, Fiorita: "I cittadini devono scegliere fra chi ha distrutto la città e noi che siamo il cambiamento"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali, Fiorita: "I cittadini devono scegliere fra chi ha distrutto la città e noi che siamo il cambiamento"

  12 aprile 2022 21:57

"Accozzaglie", "centrodestra mascherato" e "noi siamo la possibilità di cambiare". Nicola Fiorita ha aperto ufficialmente la campagna elettorale in vista delle Amministrative a Catanzaro. E' il secondo tentativo, dopo quello del 2017 in cui era un candidato civico con un risultato sì brillante ma insufficiente ad acciuffare il ballottaggio.

Cinque anni dopo ci riprova, sempre da leader di Cambiavento ma con la sostanziale differenza di essere il candidato di coalizione del centrosinistra. Appoggiato dal Pd, dal M5S, dal PSI, dall'area di de Magistris e da un'altra serie di movimenti. La sfida non sarà più con Abramo e Ciconte ma con Talerico (ex alleato nella coalizione del 2017), Di Lieto e soprattutto con Donato. E a sentire i toni l'asse portante della campagna elettorale sarà proprio lo 'scontro' con l'aggregazione a sostegno di Donato. In cui, per Fiorita, c'è "il centrodestra mascherato", con tanti componenti dell'Amministrazione uscente (consiglieri, assessori e anche dirigenti). Per questo, per il docente dell'Unical la partita "è semplice: scegliere chi ha distrutto la città o noi che siamo la possibilità di cambiare".  Un'asciutta sintesi che per il momento prevale anche sui programmi, che lo stesso Fiorita ha detto sarà assemblato in un'ottica di 'coalizione' e che sarà rivelato più avanti nei dettagli. 

Banner

Banner

Nel mirino c'è il ballottaggio. Per Fiorita, ma volendo anche per Talerico, l'obiettivo è evitare il trionfo al primo turno di Valerio Donato sostenuto da una corazzata di liste. Per Fiorita "accozzaglie che la città ha già bocciato". Poi al secondo turno si aprirebbe un'altra partita. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner