Comunali, Mancuso: "Donato ha idee chiare e competenza. Preferisco vincere al ballottaggio"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali, Mancuso: "Donato ha idee chiare e competenza. Preferisco vincere al ballottaggio"

  18 maggio 2022 19:41

di GABRIELE RUBINO

Caccia ai voti per vincere. Dal quartiere marinano di Catanzaro arriva il ruggito di due fra le liste più accreditate nello schieramento di Valerio Donato. Alleanza per Catanzaro e Prima l'Italia, che fanno riferimento al presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso e all'assessore comunale Franco Longo. Una presentazione al cospetto del candidato a sindaco che nel suo intervento ha toccato alcuni problemi (fra cui la gestione della risorsa idrica) e non ha lesinato attacchi agli avversari politici: "Non siamo un coacervo di cose che non sanno parlare". E ancora: "abbiamo smesso la giacchetta delle ideologie. Abbiamo un'unica ideologia: la città di Catanzaro", ha detto Donato.

Banner

Il padrone di casa, Filippo Mancuso, a La Nuova Calabria a margine dell'evento ha detto: "L'obiettivo è di dare un contributo all'elezione del sindaco che abbiamo scelto. E' ovvio che ci siano anche degli obiettivi personali di ogni singolo candidato ma a noi interessa raggiungere questo obiettivo comune". Sulla possibile vittoria al primo turno, ha aggiunto: "Questo non sono in grado di dirlo. Forse non conviene nemmeno vincere al primo turno. Vincendo al primo turno potremmo prendere qualche seggio in meno. Io sono per il ballottaggio". 

Banner

Nell'intervento pubblico, Mancuso ha detto su Donato: "Rappresenta l'implementazione del migliore progetto politico per la città. Daremo il massimo in questa campagna elettorale, sarà fino allo sfinimento delle forze. Noi saremo a disposizione per qualsiasi ruolo che tu voglia affidare a noi". "Il nostro candidato - ha affermato- ha le idee chiare, la professionalità e le competenze per il salto di qualità del nostro territorio. Alla base di tutto c'è il fatto che Catanzaro possa diventare una città normale. Gli obiettivi sono: l'affermazione della legalità e servizio pubblico a servizio dei cittadini. La prima cosa su cui metterà mano Donato è la riorganizzazione degli uffici. Dalla macchina burocratica dipende ogni pratica e la civiltà della città".

Banner

Dopodiché si è passati alla presentazione di tutti i candidati delle due liste. 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner