Comunali, una decina di liste e niente simboli di partito per la coalizione di Donato

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comunali, una decina di liste e niente simboli di partito per la coalizione di Donato

  05 maggio 2022 18:56

di GABRIELE RUBINO

A quasi una settimana dalla presentazione delle liste si lavora alla definizione dei numeri e dei candidati al Consiglio comunale. Lo schieramento a sostegno di Valerio Donato dovrebbe 'assestarsi' a una decina. Le novità delle ultime ore sono la 'sbiancatura' di ogni riferimento ai partiti (con Forza Italia che opterà per una sigla civica) e il via libera ai consiglieri comunali vicini ad Antonio Montuoro (con lui che non s'inimica FdI) pronti in 'autonomia' a collocarsi nella coalizione del prof. dell'Umg, sebbene senza il vessillo 'Venti da Sud'. 

Banner

L'assetto dovrebbe essere il seguente. La lista di diretta espressione di Donato è Rinascita, quella dei fratelli Guerriero è invece Avanti. Le due dell'area Filippo Mancuso sono: Alleanza per Catanzaro e Prima l'Italia, quest'ultima la veste civica della Lega. Al contempo Forza Italia diventa 'Catanzaro Azzurra', in questa formazione oltre a Marco Polimeni e Alessandra Lobello dovrebbero confluire esponenti vicini a Baldo Esposito, quindi Ezio Praticò, Nuccia Carrozza e Danilo Russo. Poi c'è Fare per Catanzaro di Sergio Costanzo, Volare Alto dell'avvocato Giuseppe Pitaro. Le due annunciante da Gaetano Quagliariello: Catanzaro prima di tutto e Italia al Centro, quest'ultima rimpolpata da candidati de I Quartieri. E poi appunto l'ultima lista con i 'montuoriani' e gli altri componenti vicini a Vito Bordino. 

Banner

L'altro tassello era il paletto del 90% di candidati non consiglieri uscenti fissato da Donato nelle settimane scorse. Era da intendersi per ogni singola lista (quindi con al massimo tre consiglieri uscenti) o sul totale dei candidati (quindi, restando all'ipotesi di 10 liste, un massimo di 32)? Come dichiarato nel corso dell'ultima puntata di Catanzaro Capitale da Sergio Costanzo sarebbe prevalsa la seconda interpretazione.  

Banner

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner