Comune. Scontri nella maggioranza, il Psi Catanzaro ai cittadini: “Riflettere sulle prossime elezioni"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Comune. Scontri nella maggioranza, il Psi Catanzaro ai cittadini: “Riflettere sulle prossime elezioni"
Nuovo simbolo Psi
  09 agosto 2021 10:31

"In quasi tutte le Istituzioni democratiche nel nostro paese esiste una maggioranza che, comunque, è responsabile dell’andamento dell’Amministrazione. Non può essere diversamente, in quanto ha determinato il programma ed ancora di più, per oltre quattro anni, ha approvato tutte le delibere pervenute nelle commissioni e nel Consiglio. Quello che sta succedendo a Catanzaro ha dell’incredibile, tanto che, in molte rappresentazioni televisive, l’immagine della città è apparsa vergognosa". Così in una nota stampa del coordinamento cittadino Psi di Catanzaro.

"Dagli scontri molto pesanti ed offensivi fra Abramo e Tallini, - prosegue - che pure hanno amministrato insieme la città per tanti anni e dalla scandalosa “gettonopoli”, che ha visto l’assunzione di molti consiglieri in piccole aziende private per farsi rimborsare dal Comune lo stipendio, su cui sta indagando la Magistratura, siamo passati a continui attacchi sulla stampa da parte di consiglieri  della maggioranza o che hanno il merito di cambiare, senza vergogna, da una parte all’altra ad ogni legislatura. Il consigliere Mirarchi di “Catanzaro da Vivere” ha testualmente dichiarato: “Il sindaco Abramo promette, ma non mantiene. Ha assunto tanti impegni, che poi non ha mantenuto. Abramo è abituato alle giravolte ed ha deciso di fare il “Pinocchio”, a cui cresce il naso per le bugie”. Mirarchi ha criticato la situazione drammatica della viabilità, la ciclica mancanza d’acqua, lo stato dei cimiteri e l’abbandono dei quartieri, in particolare di quello marinaro".

Banner

"Altro consigliere molto critico, che pur se eletto nel centro-sinistra e già passato col centro-destra, è Eugenio Riccio, Presidente della Commissione Ambiente, il quale denuncia di aver sentito gli Uffici preposti e registrata l’inerzia degli stessi (ma gli uffici non eseguono le direttive della maggioranza?) si è rivolto al Sindaco per denunciare uno scarico fognario nel Corace e quindi al mare ed ha coinvolto la procura. Il Coordinamento Cittadino del P.S.I., - conclude - difronte ad una situazione tanto drammatica quanto incredibile, invita i cittadini ad una responsabile riflessione sulle prossime elezioni comunali".

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner