Concerto di Jovanotti, anche Italia nostra esprime dubbi

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Concerto di Jovanotti, anche Italia nostra esprime dubbi
La locandina dell'evento di Jovanotti
  22 luglio 2019 13:12

"Il Jova Beach party approda in Calabria e già si annunciano problemi per i fragili ecosistemi costieri della regione". Lo sostiene Italia nostra in una nota a firma del presidente nazionale Mariarita Signorini e del consigliere nazionale Teresa Liguori. Ma già Jasmine Cristallo, qualche giorno fa, si era  indignata alla scoperta del progetto che coinvolge Wwf, Coop e la società che si occupa dell’organizzazione dei concerti di Jovanotti.  (LEGGI QUI)

"A Praia a Mare, l'area interessata dall'evento - aggiunge l'associazione ambientalista - è quella che riveste il maggior pregio naturalistico e paesaggistico. E' stata prevista infatti l'occupazione di una superficie di 74 mila metri quadri e forse più, proprio di fronte all'Isola di Dino, dunque al confine con due Zone speciali di conservazione, quella dei fondali dell'Isola di Dino e della stessa Isola di Dino, caratterizzata da habitat protetti, specie animali e luogo di nidificazione per uccelli marini. Per l'evento é prevista un'apposita procedura per verificare eventuali incidenze negative sull'area protetta.
Ci auguriamo che i funzionari del Dipartimento Ambiente della Regione Calabria valutino attentamente gli impatti dell'evento: di certo la tutela dell'ambiente, degli habitat e delle specie protette rivestono un preminente interesse pubblico, certo non inferiore rispetto all'interesse economico connesso alla tournée estiva della pop star italiana".
"Abbiamo appreso - affermano ancora Mariarita Signorini e Teresa Liguori - che l'impatto ambientale verrà ridotto al minimo e che l'evento è stato realizzato in collaborazione con il Wwf, ma restano le preoccupazioni dopo la morte del pulcino di Frantino a Rimini. Anche la cancellazione del concerto di Lavagna per erosione della costa avrebbe dovuto ricordare agli amministratori e ai cittadini la fragilità della costa ligure, esposta agli effetti dell'innalzamento del livello dei mari. Un monito costantemente ignorato da politici e imprenditori, ostaggio di pianificazioni a brevissimo

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner