Copagri Calabria, incontro fra i presidente delle organizzazioni olivicole calabresi e l’assessore Gianluca Gallo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Copagri Calabria, incontro fra i presidente delle organizzazioni  olivicole calabresi e l’assessore Gianluca Gallo

Macrì (Presidente Coapagri): "Cooperazione, promozione e innovazione sono i punti da cui rilanciare la filiera olivicola regionale"

  28 settembre 2021 10:28

Si è tenuto ieri a Sibari un importante incontro promosso da Copagri Calabria, fra i Presidenti delle Organizzazioni di Produttori (O.P.) olivicole regionali e l’Assessore alle Politiche agricole e allo sviluppo alimentare Gianluca Gallo. “Ringrazio tutti i Presidenti e i tecnici delle O.P. olivicole, che hanno partecipato all’incontro, e l’Assessore Gianluca Gallo sempre attento alle esigenze del comparto agricolo e disponibile a confrontarsi con gli stakeholders del settore. Questo primo appuntamento vuole essere l’impegno che la Regione e l’assessorato promuoverà un tavolo di lavoro permanente per difendere e rilanciare l’olivicoltura calabrese” afferma il Presidente COPAGRI Calabria Francesco Macrì.

Banner

Tutti gli interventi dei Presidenti e dei tecnici delle O.P. olivicole sono stati a favore dell’operato e del metodo adottato sinora, evidenziando una celere risposta della Regione al comparto olivicolo, in virtù delle sostanziali modifiche che si stanno discutendo, in sede nazionale ed europeo, riguardo la PAC e l’O.C.M..

Banner

“La filiera olivicola, per storia, tradizione ed estensione delle superfici è identitaria per la nostra Regione; per questo motivo, l’attenzione sul settore sarà alta e l’impegno, se sarò riconfermato Assessore alle politiche agricole e allo sviluppo alimentare, si svilupperà su diversi fronti, dalla riforma della legge di tutela, che non consente con semplicità burocratica di ammodernare gli uliveti, fino alla promozione diffusa del prodotto partendo dal territorio. Tutto ciò, continuerò a farlo nel pieno ascolto dei soggetti coinvolti e che rappresentano l’intera filiera olivicola, dagli agricoltori, ai frantoiani fino ai confezionatori” afferma l’assessore Gianluca Gallo.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner