Coronavirus. A Catanzaro non tutti rispettano i divieti. Ecco i venditori ambulanti che vanno in "deroga" (VIDEO)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. A Catanzaro non tutti rispettano i divieti. Ecco i venditori ambulanti che vanno in "deroga" (VIDEO)

  31 marzo 2020 17:52

L'emergenza non è soltanto sanitaria. Lo tsunami economico causato dal Covid-19 creerà sconquassi senza precedenti, soprattutto per i lavoratori autonomi che vivono soltanto dei propri ricavi. Nonostante ciò, ancora in questi giorni ci sarà da tirare la cinghia e sarà così ancora per le prossime settimane, molte attività economiche "non essenziali" devono rimanere chiuse secondo le restrizioni disposte dal Governo. Questo vale anche per le attività ambulanti.

Eppure questa mattina, in zona stadio a Catanzaro, alcuni operatori hanno deciso di accaparrarsi una deroga. Come si può vedere dalle foto e dal video l'attività ambulante era in svolgimento (con tanto di patate in esposizione), peraltro a pochi passi dall'ospedale Pugliese, in questo momento l'epicentro della città. Dunque il tutto è avvenuto in una zona nient'affatto isolata. 

Banner

Banner

La vendita ambulante era stata sospesa anche con un'apposita ordinanza del sindaco. Era la numero 606 del 25 marzo. La sospensione è valida fino al 3 aprile. Nell'annuncio della misura adottata dal sindaco Abramo si faceva riferimento allo stop ad "ogni attività di commercio ambulante itinerante. Il provvedimento è motivato dalla necessità di aumentare le misure finalizzate a contenere la diffusione del coronavirus e integra la sospensione, già predisposta lo scorso 10 marzo, di tutti i mercati rionali settimanali. “Cercare il più possibile di limitare il movimento di persone è l’arma più importante che possiamo utilizzare in questa dura battaglia”. L'ordinanza prevedeva altresì la sospensione della concessione del suolo pubblico. Alcuni forse non se ne sono accorti.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner