Coronavirus. Gigliotti (Associazione malati cronici del Lametino): "Bene il mancato trasferimento dei malati dalla Rsa di Chiaravalle all'ospedale di Lamezia"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. Gigliotti (Associazione malati cronici del Lametino): "Bene il mancato trasferimento dei malati dalla Rsa di Chiaravalle all'ospedale di Lamezia"
Giuseppe Gigliotti
  01 aprile 2020 12:18

"La forte protesta delle associazioni che si occupano di sanità,insieme alla determinazione del sindaco Mascaro,è riuscita a far cambiare idea a Belcastro e dirottare così i pazienti di Chiaravalle Centrale a Germaneto. Pazienti affetti da covid 19, è bene non dimenticarlo". Così in una nota stampa Giuseppe Gigliotti , presidente dell'associazione malati cronici del lametino. 

"Una serie di polemiche è stata montata ad arte, - prosegue - spesso strumentale e solo in alcuni casi in buona fede, avendo come oggetto il sindaco con dichiarazioni in alcuni casi al vetriolo. Il nostro non è stato un no all'ospitalità anzi saremmo stati felici di accoglierli se messi in condizioni di farlo. Belcastro e la Santelli si sono dimostrati bravi a blaterare su organizzazioni di reparti e percorsi covid".

Banner

"La realtà è sotto gli occhi di tutti. Niente apertura di malattie infettive né di microbiologia - si legge ancora - zero nuovi posti in rianimazione. Il duo Santelli Belcastro ha ritenuto che Lamezia Terme non meritasse tanta considerazione e pertanto i malati di covid sarebbero stati collocati negli ospedali Hub.Ripetiamo ,quindi Lamezia Terme, essendo ospedale spoke non avrebbe dovuto ricevere pazienti affetti da coronavirus. Salvo smentirsi dopo solo qualche giorno". 

Banner

"Il sindaco Paolo Mascaro e le associazioni - conclude Gigliotti -  hanno voluto proteggere gli stessi anziani ammalati non disponendo Lamezia Terme né di reparti né di personale specializzato sufficiente né di attrezzature e hanno così messo in sicurezza anche la salute dei cittadini lametini. Il compito del Sindaco è questo. E noi sosteniamo pienamente questo modus operandi". 

Banner

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner