Coronavirus, gite e viaggi scolastici a rischio: i dirigenti alle prese con l'interpretazione dei limiti imposti dal governo

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus, gite e viaggi scolastici a rischio: i dirigenti alle prese con l'interpretazione dei limiti imposti dal governo
La ministra Lucia Azzolina
  23 febbraio 2020 15:20

di GIOVANNA BERGANTIN

Il Consiglio dei Ministri riunitosi ieri sera tra le misure di contenimento per evitare la diffusione del Covid- 19 inserisce anche quelle, seguite da noi già da tempo, relative alla sospensione delle uscite didattiche e dei viaggi d’istruzione delle scuole, in Italia e all’estero. Un comunicato stampa del Ministero Istruzione riporta il messaggio diffuso su Facebook dalla ministra Azzolina,
condiviso da molti Dirigenti che attendono di leggere il provvedimento varato. 

Banner

Banner

 

Banner

Rita Anania, dirigente “Barlacchi” Crotone e “Gangale” di Cirò Marina

“Già da giorni abbiamo ridotto uscite e viaggi. – dichiara Rita Anania, dirigente dell’IIS Barlacchi di Crotone e del Gangale di Cirò Marina, con una popolazione scolastica di circa 2000 studenti – Domani con una circolare comunicherò alle famiglie le disposizioni che arriveranno”.

Francesco Praticò, dirigente Liceo Scienze Umane e Linguistico “ Gulli” di Reggio Calabria

Identiche situazioni anche al Liceo Scienze Umane e Linguistico “Gulli” di Reggio Calabria. “Ci atterremo alle disposizioni che arriveranno per gli eventuali spostamenti futuri, - dichiara il dirigente Francesco Praticò - perché, ad oggi, non abbiamo programmato e deliberato alcun viaggio”. Speriamo che domattina arrivino precise indicazioni scritte che contengano
soluzioni per quei viaggi già contrattualizzati, in procinto di partenza e ipotesi di proroga per quelli afferenti al Programma Operativo Nazionale, cioè finanziati con Fondi europei. Inoltre cosa si farà per gli spostamenti di migliaia di Studenti partecipanti a Gare, Olimpiadi e Certamen didattici o sportivi nazionali e internazionali?

Raffaele Suppa, dirigente IIS “Morelli- Colao”

Secondo il Dirigente Raffaele Suppa dell’IIS “Morelli Colao” di Vivo Valentia “ Nelle anticipazioni del provvedimento atteso penso siano compresi anche i “Certamen”; ne dovrei ospitare uno nazionale di latino e greco i prossimi 4 e 5 marzo. Ascolterò gli altri colleghi e d’intesa con loro ne proporrò la sospensione. Per il resto – continua il dirigente Suppa – poiché prevale la salute degli Studenti, abbiamo sospeso già il viaggio a Londra e altri all’Estero. Si dovrà ragionare sugli aspetti contrattuali, se non è prevista la clausola assicurativa per ‘eventi eccezionali e prevedibili’”. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner