Coronavirus. Lettera aperta ai poliziotti di Pardo (Fsp): "Grazie a voi tutti. Insieme per l'Italia, ce la faremo"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Coronavirus. Lettera aperta ai poliziotti di Pardo (Fsp): "Grazie a voi tutti. Insieme per l'Italia, ce la faremo"
Rocco Pardo
  31 marzo 2020 19:47

di Rocco Pardo*

Cari colleghi di ogni Questura/Ufficio/Reparto della Polizia di Stato in Calabria,

Banner

sento doveroso, in questo particolare momento storico, ad esortarvi a continuare con l’impegno di sempre e ad espletare con coraggio la “nostra” difficile missione; oggi più che mai, tutti si rendono nuovamente conto dell’importanza delle Forze dell’Ordine, dei medici, degli infermieri e dei tanti cittadini che, in silenzio ed in prima, linea fronteggiano un temibile e subdolo nemico.

Banner

Le manifestazioni di affetto e di solidarietà che in questi giorni molti cittadini calabresi e non solo, mi hanno chiesto di parteciparvi, rappresentano ancora una volta, quanto questo Paese sappia essere solidale e riconoscente con i suoi generosi Servitori.

Banner

Abbiamo compreso, alla luce dei tanti silenzi della politica e delle numerose dichiarazioni fatte a vari livelli istituzionali, che coloro i quali avrebbero dovuto darci certezze o quantomeno incoraggiarci a superare questo difficile momento, annaspano nell’assoluta confusione e indifferenza.

Vi esorto quindi, a nome dei tanti cittadini disorientati, soli ed impauriti, a non mollare.

Mai come in questo triste momento abbiamo bisogno della vostra professionalità, della vostra riconosciuta capacità di gestire concretamente l’emergenza, abbiamo bisogno della vostra dedizione, del vostro dimostrato coraggio, ma soprattutto della presenza dello Stato che voi rappresentate con orgoglio e dignità.

Un sentito grazie, lo rivolgo contestualmente, a tutto il personale della Sanità, all’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Penitenziaria, dei Vigili del fuoco, dell’Esercito Italiano, della Polizia Municipale ed alle tante Associazioni di Volontariato.

Siamo coscienti che le “armi” a nostra disposizione sono inadeguate a fronteggiare il temibile nemico. Noi tutti confidiamo ancora una volta sulla vostra abnegazione e dimostrato coraggio, sul vostro profondo Senso dello Stato, e nell’aiuto del buon Dio.

Certo che, tutti insieme, ce la faremo!

Vi ringrazio con sentita riconoscenza e vi abbraccio tutti con affetto.

                                                         *Segretario Regionale del Sindacato autonomo di Polizia Fsp

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner