Corsa ai tamponi nelle farmacie di Catanzaro, cresce la paura per la quarta ondata. Mittiga: "Flusso paragonabile ad agosto"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Corsa ai tamponi nelle farmacie di Catanzaro, cresce la paura per la quarta ondata. Mittiga: "Flusso paragonabile ad agosto"
Giuseppe Mittiga
  27 dicembre 2021 19:04

Di CARMEN MIRARCHI 

Tanta paura del Covid e della nuova variante Omicron e dunque corsa al tampone per accertarsi di non essere positivi e contagiare parenti ed amici durante le feste.

È quanto è accaduto in tutta Italia e anche in Calabria dove sono state toccate punte di 900 casi al giorno.

Centinaia i calabresi che si sono ritrovati  davanti alle farmacie o agli ambulatori per un test. Troppo la paura che qualche colpo di tosse o un raffreddore sospetto potesse nascondere un caso di positività al Covid e così la corsa ai tamponi ha caratterizzato questo Natale. 

Banner

In tanti hanno fatto ricorso al tampone anche per togliersi il dubbio che l'incontro con qualche parente o amico non abbia comportato rischi legati soprattutto la variante Omicron. Molti i no Vax ma anche vaccinati che hanno fatto per sicurezza i tamponi, soprattutto i giovani che hanno avuto contatti con amici provenienti da altre regioni.



"Siamo andati in difficoltà per un afflusso paragonabile a quello di agosto, quando c'erano diversi focolai. Sono stati tamponi precauzionali per le cene ed i contatti co i parenti anziani. Pochissimi i positivi. Consigliato farlo prima di un viaggio o se si visitano persone fragili" ci spiega il Farmacista Giuseppe Mittiga
 
"Tanti i giovani che fanno il tampone soprattutto a seguito di rimpatriate, noi consigliamo di aspettare almeno tre giorni per avere la certezza dell'esito. Pochi i bambini ma da questa mattina sembra ci sia un vero allarme per contagi in un asilo del centro. Per Capodanno siamo in rottura di stock per quelli a casa fai da te ed anche per quelli professionali. Da ricordare che sarà obbligatorio per i cenoni nei ristoranti se non si ha il Super Green Pass", aggiunge il dottor Mittiga.

"Tra il 22 ed il 24 dicembre abbiamo effettuato più di 200 tamponi, il doppio dell'anno scorso" conclude il farmacista sottolineando che la mancanza di tamponi st portando a disdette di appuntamenti in varie attività.

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner