Covid a Corigliano. Positivo un medico del pronto soccorso dell'ospedale, Lirangi (FdI): "A che punto sono i concorsi?"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Covid a Corigliano. Positivo un medico del pronto soccorso dell'ospedale, Lirangi (FdI): "A che punto sono i concorsi?"

  30 agosto 2021 21:31

Dopo la notizia della chiusura del pronto soccorso dell’ospedale di Corigliano Rossano, a seguito della positività al Covid-19 di un medico, sulla questione è intervenuto anche Luigi Lirangi, sindaco di Terranova da Sibari e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia.

LEGGI ANCHE QUI. Covid. Positivo un medico del pronto soccorso dell'ospedale di Corigliano: era vaccinato

Banner

“Erano stati assunti impegni importanti proprio per reperire quanto più personale possibile ed invece, con un unico caso positivo, ci troviamo senza pronto soccorso – ricorda Lirangi dopo aver appreso la notizia – chiediamo, quindi, al commissario alla sanità calabrese, Guido Longo ed al commissario dell’Asp di Cosenza, Vincenzo La Regina, a che punto sono i concorsi destinati alle assunzioni nella nostra sanità, proprio per rafforzare il numero di medici ed infermieri necessari a far fronte alle esigenze quotidiane dei nostri ospedali”.
“È impossibile tenere una sanità in queste condizioni – continua Lirangi - dobbiamo intervenire immediatamente perché i cittadini calabresi meritano di più. Abbiamo necessità di concretezza e di rompere definitivamente con quanto fino adesso è stato nella gestione della sanità calabrese”.

Banner

Una dichiarazione dura e che va dritta al sodo quella del coordinatore provinciale bruzio di Fratelli d’Italia, che intende arrivare in maniera più diretta possibile ai vertici della sanità calabrese e provinciale per ricevere delle risposte e fornirle a tutti i cittadini che si ritrovano adesso privi di un servizio essenziale come il pronto soccorso.

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner