Covid Calabria e rischio arancione, superata la soglia critica nei reparti di area medica

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Covid Calabria e rischio arancione, superata la soglia critica nei reparti di area medica

Domani i dati decisivi per il monitoraggio della giornata successiva (che avverrà il venerdì). Ancora sotto il 20% l'occupazione nelle Terapie Intensive

  29 dicembre 2021 21:39

di GABRIELE RUBINO

Il recente incremento dei posti letto in area medica, di fatto, è solo un palliativo. Con l'incremento dei ricoveri registrato nell'ultima giornata, il tasso di occupazione ha ufficialmente superato la soglia critica da zona arancione fissata al 30%. I degenti Covid nei reparti di Malattie Infettive, Medicina Covid, Pneumologia e Sub-intensiva sono infatti 313 a fronte di 1.042 posti letto attivati. 

Banner

La Calabria rischia il cambio di colore? Per il passaggio da zona gialla a zona arancione, oltre al dato dei ricoveri in area medica, servono altre due condizioni. Una sarà sicuramente realizzata, ossia l'incidenza cumulativa settimanale per 100 mila abitati superiore a 150 casi. L'ultimo indicatore decisionale è il tasso di occupazione delle Terapie intensive. In questo caso la soglia critica è fissata al 20%. I numeri decisivi saranno quelli della giornata di domani (giovedì) che saranno poi esaminati dalla Cabina di Regia del venerdì sul monitoraggio settimanale. 

Banner

Su questo punto ci sono alcuni dubbi interpretativi. Mentre per i posti dei reparti di area medica l'aggiornamento (sia in aumento si in diminuzione) sono praticamente immediatamente operativi, per i posti in Rianimazione la questione richiede un ulteriore passaggio. Infatti, come recita il decreto che disciplina i cambi di colore, si prevede che per i posti di Terapia intensiva "La comunicazione può essere aggiornata con cadenza mensile sulla base di posti letto aggiuntivi, che non incidano su quelli già esistenti e destinati ad altre attività". Ecco, ancora non è chiaro quando sia avvenuta la nuova 'comunicazione' dei posti letto recentemente aumentati nelle Terapie intensive. Basandosi sui dati attuali presenti nella piattaforma curata da Agenas (che utilizza i numeri del ministero della Salute) con 28 ricoverati su 187 posti letto attivi (escludiamo gli 11 attivabili) il tasso di occupazione sarebbe pari al 15%. Dunque ancora non da zona arancione. Con una decina di ricoveri in più non ci sarebbero più discussioni. 

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner