Covid, dopo Emergenza Sanità anche il Comune chiede il centro triage a Girifalco

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Covid, dopo Emergenza Sanità anche il Comune chiede il centro triage a Girifalco
La tenda triage a Girifalco

Servizi pubblici anti Covid urgenti per un vasto territorio alle prese con un'impennata dei casi

  28 dicembre 2021 19:29

Finora i tamponi a Girifalco si stanno effettuando presso farmacie private con qualche assembramento di troppo. 

Ecco perché ieri l'associazione Emergenza Sanità Girifalco ha non solo chiesto tamponi per i ragazzi ma anche e soprattutto una tenda Asp per il triage in sicurezza totale. Così com'era stato nella prima ondata Covid. 

Banner

Dunque,  ne da notizia il Comune di Girifalco "nella giornata di ieri – 27 dicembre – si è riunito il COC (componente sanitaria) per esaminare la situazione".

Banner

"Nella stessa giornata l’assessore comunale alla Sanità, Alessia Burdino, ha - si legge nella nota - nuovamente, inoltrato c omunicazione all’Asp (direzione generale, dipartimento prevenzione e Uoisp) affinché venga presa in considerazione la possibilità di allestire a Girifalco una tenda triage per effettuare, in loco, i test molecolari favorendo così i tanti cittadini residenti nell’entroterra costretti a spostarsi per raggiungere Satriano, molto spesso, in condizioni di salute cagionevoli o esponendo a rischio contagio il loro eventuale accompagnatore".

Banner

Preoccupa la situazione della piccola comunità di Amaroni. 

"Al contempo è stata inoltrata richiesta alla Regione Calabria (Presidenza e Dipartimento Salute) e alla Protezione Civile al fine di considerare l’ipotesi di allestire - aggiunge - nel territorio di Girifalco, una tenda triage per effettuare vaccini anticovid. Il tutto nello spirito di servire un comprensorio molto esteso che ha, da sempre, visto e considerato - conclude - Girifalco quale punto di riferimento sanitario".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner