Covid, Raiola: "Reparti pieni di bambini con problemi psichiatrici. Basta con la comunicazione sull'emergenza"

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Covid, Raiola: "Reparti pieni di bambini con problemi psichiatrici. Basta con la comunicazione sull'emergenza"

  23 febbraio 2022 22:36

"Allo stato stiamo controllando bene la situazione. E' indubbio che siano delle difficoltà: gestire piccoli pazienti con il Covid in un ospedale che è stato ripensato non è cosa da poco. E' lo stesso mio problema che hanno i miei colleghi pediatri della regione Calabria, ma anche a livello nazionale. Vediamo una serie di patologie che si sono aggravate perché nella prima fase della pandemia non sono state curate perché gli ospedali erano inaccessibile, così abbiamo questo nuovo fenomeno della 'sindemia'. Oggi stiamo vedendo i riflessi di questa pandemia che sono riflessi medici, con l'aggravamento di alcune patologie, ma attenzione perché un altro problema è il benessere psicologico. I nostri reparti sono pieni di problematiche psichiatriche". Così il primario di Pediatria dell'ospedale Pugliese di Catanzaro Giuseppe Raiola, a margine dell'insediamento da presidente regionale dell'Unicef. Per Raiola bisognerebbe "Ridurre la pressione e la comunicazione sul continuo stato di emergenza. Non credo faccia bene". 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner