Crisi debitoria alla Provincia di Catanzaro: il prefetto salirà a Roma per far sbloccare i pagamenti

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on whatsapp
images Crisi debitoria alla Provincia di Catanzaro: il prefetto salirà a Roma per far sbloccare i pagamenti

  03 maggio 2022 12:02

di EDOARDO CORASANITI

Facce arrabbiate e stance. Un'altra giornata di lavoro, un'altra speranza di avere i bonifici sul proprio conto corrente: non si è ancora sbloccata la vicenda dei dipendenti della Provincia di Catanzaro, da un mese senza stipendio. Dopo la protesta di ieri a seguito del Consiglio provinciale, oggi una delegazione ha incontrato il prefetto di Catanzaro, Maria Teresa Cucinotta. Dall'incontro è emerso che in questi giorni il Prefetto sarà a Roma con l'obiettivo di far vincolare i due milioni di euro di trasferimento al pagamento degli stipendi.

Altro binario da seguire sarà quello di far accelerare il Piano di riequilibrio prodotto dall'Ente per rimettere in ordine i conti della Provincia di Catanzaro. 

Delusi, arrabbiati però mai assenti dal posto: i dipendenti hanno dichiarato di voler continuare a prestare il loro servizio nonostante le difficoltà economiche. Ma il lavoro si paga, sempre. 



Banner

Banner

Banner

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner